Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Ai Variconi si pianta la “radice dei bambini”

 CASTEL VOLTURNO. Una giornata all’insegna del recupero dell’immagine e dello stato dei luoghi è stata quella vissuta nela riserva dei Variconi di Castel Volturno.

Dopo l’incontro nell’aula consiliare, galvanizzato dall’Agenda 21, l’associazione “Le Sentinelle” rappresentata da Teresa Baiano, Germano Ferraro, Paola Castelli, di concerto con l’Ente Riserve Foce del Volturno, Costa Licola, Lago di Falciano del Massico, rappresentato dalla presidente di comunità, Amelia Caivano, hanno messo in cantiere e nel loro albo d’oro l’iniziativa: “Tamerix, affonda la tua radice”.

All’evento hanno partecipato gli alunni della scuola media Giuseppe Garibadi, guidati dal professore Alfonso Caprio, e altre associazioni, quali i Villaggi Globali di Raffaele Cortile e la Pro Loco Volturnum che ha concesso il gazebo mobile. Piantumata una pianta tipica della macchia mediterranea, la Tamerice. Circa 40 piantine, concesse dallo Stpf regionale, sono state identificate con un nome e ubicate a ridosso dello stagno centrale dei Variconi.

Il tema affrontato e rilanciato è stato quello di invitare le nuove generazioni a tenere cura dell’ambiente circostante, quindi della Riserva, affondando la propria radice, quella della propria vita, rappresentata dalla suddetta piantina. La manifestazione è stata un autentico successo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico