Caserta

Rosanna Marziale e la mozzarella di bufala “star” a Firenze

 CASERTA. Rosanna Marziale, prima classificata nella categoria chef al concorso “Personaggio dell’anno della ristorazione”, lanciato attraverso un sondaggio sul web dal quotidiano on line “Italiaatavola.net”, e la mozzarella di bufala campana dop, …

… di cui la giovane cuoca casertana è autorevole “ambasciatrice nel mondo”, sono state protagoniste in occasione della grande festa, organizzata a Firenze nella splendida cornice di palazzo Borghese, per consegnare gli Award ai vincitori del concorso ed altri significativi riconoscimenti.

Alla kermesse, preceduta da un talk show sui temi della ristorazione, hanno preso parte il sindaco di Firenze Matteo Renzi col vicesindaco Dario Nardella, l’assessore al turismodella Regione Toscana Cristina Scaletti, l’assessore provinciale all’agricoltura Pietro Roselli, il vicepresidente nazionaleFipe Aldo Cursano, il vicepresidente Unioncamere Giovanni Tricca e tanti operatori nel campo della alimentazione, oltre a un folto gruppo di chef, sommellier ed opinion leader, tra i più noti nel nostro paese.

La simpatica e vivace cerimonia di premiazione è stata aperta dalla consegna di vari riconoscimenti settoriali,deliberati dagli organizzatori, e conclusa dagli Awardconquistati dai vincitori delle tre categorie del concorso, e cioèper gli opinion leader Davide Paolini, popolare “gastronauta” e conduttore radiofonico de Il Sole 24Ore; per i sommellier Alessandro Scorsone, cerimoniere di Palazzo Chigi e spesso partner di Antonella Clerici ne “La prova del cuoco”; per gli chef Rosanna Marziale,del ristorante Le Colonne di Caserta e ambasciatrice della mozzarella campana nel mondo.

clicca per

ingrandire

Ai tre primi classificati nelle rispettive categorie il presidente del Consorzio Mozzarella di Bufala Campana Dop Domenico Raimondo, accompagnato dal direttore Antonio Lucisano, ha consegnato tre speciali maximozzarelle, molto apprezzate dai presenti che hanno avuto l’opportunità di assaggiare tutti i prodotti della tradizione casearia campana in unasala appositamente allestita.

“Dedico il mio premio, nel ricordo di mio padre, a miamamma e i miei fratelli,con i quali lavoro nellaazienda di famiglia, eanche a Caserta- ha sottolineato Rosanna Marziale in occasione della consegna dei riconoscimenti – perché i sapori della nostra Terra di Lavoro a cominciare dalla mozzarella di bufala sono apprezzati in Italia e nel mondo. La gastronomia è una componente primaria del gradimento nei confronti di un territorio da parte dei visitatori ed è quindi un settore trainante per il turismo e l’economia, che va protetto e incoraggiato nella ricerca della qualità e della tipicità”.

Al termine, Marziale ha dato a tutti i vip della ristorazione presenti ed agli opinion leader appuntamento a Caserta per una analoga manifestazione, organizzata d’intesa con “Italia a tavola”, alla riscoperta non solo delle sue bellezze monumentali, ma anche per degustare i prodotti di un territorio chevanta tantissime eccellenzeda mangiare e da bere.

Foto 1) La premiazione a Firenze nello splendido Palazzo Borghese della chef dell’anno Rosanna Marziale, che ha ricevuto un quadro dell’artista Renato Missaglia; lo stesso riconoscimento è stato consegnato ad Annie Feolde, cuoca dello storico ristorante Enoteca Pinchiorri, per il suo contributo ai 150 anni dell’Unità d’Italia.

Foto 2) in allegato. I tre vincitori Davide Paolini, Rosanna Marziale e Alessandro Scorsone tra Alberto Lupini, direttore di Italia a Tavolae Antonio Lucisano, direttore del Consorzio Mozzarella di Bufala Campana Dop, mentre ricevono la maximozzarella in premio

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico