Caserta

Nuove guide per il turismo casertano, presentazione all’Ept

 CASERTA.“Questi volumi vanno concepiti come utili strumenti di viaggio per riscoprire gli itinerari turistici e culturali della provincia di Caserta. Basta scorrerne le pagine per capire che il Casertano è un territorio che non merita più solo un turismo mordi e fuggi.

E in vista dell’imminente estate 2012, credo che siano maturi i tempi perché il mare di Mondragone e di Baia Domizia ottenga la bandiera blu. Sul litorale sono stati messi in campo progetti, fondi e soprattutto sinergie istituzionali: i dati dell’Arpac sono da tempo incoraggianti, sono dunque convinto che questo porterà a raggiungere l’obiettivo del massimo riconoscimento sulla limpidezza delle nostre acque”.

Il commissario dell’Ente provinciale per il turismo, Alfredo Aurilio, ha presentato così le nuove guide sul turismo in Terra di Lavoro, nella sala conferenze dell’Ente, all’interno della Reggia di Caserta. All’iniziativa hanno preso parte il sindaco di Caserta Pio Del Gaudio, il direttore dell’Ept di Caserta Nicola Cardano, il direttore del Centro commerciale “Campania” Alessandro Gaffuri, la professoressa Jolanda Capriglione per la Provincia, gli autori e i presidenti delle Pro loco, che hanno avuto un ruolo di primo piano nella realizzazione dei nuovi strumenti d’informazione.

Per il primo cittadino “oggi arriva un segnale molto positivo per rilanciare Caserta, in sintonia con gli sforzi che sta compiendo il Comune. Il nostro obiettivo è dare vita a un vasto programma di valorizzazione in particolare delle frazioni, con il sostegno fondamentale delle pro loco”. La professoressa Capriglione ha definito i volumi “un monito e un documento di conoscenza”.

Le guide interessano l’intero territorio provinciale: il litorale è valorizzato nell’opera su “Baia Domizia, Sessa Aurunca e il Parco regionale di Roccamonfina-Foce del Garigliano”; i piccoli borghi e i grandi attrattori sono al centro del progetto “We Campania” (in italiano e in inglese) dedicato alla promozione turistica della regione a New York, promosso dall’assessorato regionale al Turismo e curato dall’Ept di Caserta, con un’ampia sezione su Terra di Lavoro.

A metà aprile l’Ept di Caserta rappresenterà la Campania negli Usa proprio per valorizzare i territori meno noti ma altrettanto affascinanti; spazio anche agli “Itinerari turistici da Capua a Sessa Aurunca” a cura di Bernardino Emanuele Cuccaro, mentre “I luoghi casertani” di Antonio Tedesco si occupa di tutti i 104 Comuni di Terra di Lavoro ed è stato realizzato dal Centro Campania in sinergia con il Consorzio delle Associazioni Proloco dei Monti Tifatini, presieduto da Gaetano Giglio.

Sul versante del turismo culturale il volume di Giuseppe Coppola edito da Electa, “Le luci e la pietra L’oggetto urbanistico tra arte, architettura e design”, è dedicato al borgo di San Leucio e alla grande esposizione all’aperto di arte e design, curata dallo stesso Coppola, con installazioni e oggetti luminosi dei migliori designer italiani contemporanei, che hanno impegnato l’intero sito borbonico, ridisegnando San Leucio da officina di produzione industriale a officina di produzione culturale inserita nel circuito dell’arte contemporanea.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico