Caserta

Festival della Vita, il programma del 3 febbraio

 CASERTA. Prosegue a ritmo serrato il programma delle manifestazioni inserite nell’ambito della seconda edizione del Festival della vita (Caserta: 28 gennaio – 5 febbraio).

La giornata di venerdì si apre con la rappresentazione : “Il dramma della vita: da Pirandello al varietà”, prodotta dall’Associazione “La bottega del teatro” di Brunella Spina e Pierluigi Tortora. Lo spettacolo, a cura del Coasca, avrà luogo, dalle 9 alle 13, nell’Aula Magna del Liceo Classico Giannone. Alle 10, presso l’Auditorium provinciale di Via Ceccano, invece, incontro con gli studenti, a cura del Liceo Statale “A. Manzoni” sul tema: “Giovani…aperti alla vita”, con proiezioni video, esecuzioni musicali, teatrali e di ginnastica ritmica.

Alle 12, nell’Aula Magna del Liceo Classico P. Giannone, presentazione del Concorso/Premio “Anastasia Guerriero” – II edizione, destinato agli studenti delle scuole secondarie di II grado della provincia di Caserta e curato dall’Associazione ex Allievi del Liceo Classico Giannone e dal’Associazione culturale “Narrazioni”.

Alle 16, il Festival fa tappa alla Sun (Facoltà di Scienze del Farmaco per l’Ambiente e la Salute), con un convegno sul tema: “La scienza al servizio della vita: l’essenzialità della cura”, al quale interverranno, tra gli altri, il Rettore della Sun Francesco Rossi e il Presidente Nazionale del Centro Culturale San Paolo Don Ampelio Crema.

In chiusura di giornata, due incontri, entrambi programmati per le 17. Il primo, “Diritti umani secondo la fede Bahay”, si terrà, a cura dell’Ass.ne Tahirih, presso Casa Parsa, in Via Barducci, 10 e vedrà come relatrice Annalisa Sodù; il secondo, “Le nuove povertà”, a cura della Lidu, ospitato nella biblioteca del seminario di Caserta e presentato da Corrado Caiola, vedrà come relatore don Giovanni Branco, parroco della Chiesa San Filippo e San Giacomo di Capua. Nel corso della giornata, con orari 10-13 e 16-20, resterà infine aperta la tendostruttura di Piazza Ruggiero con stand informativi e spettacoli di intrattenimento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico