Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Arresto Zagaria, Pdl: “Sorpresi e amareggiati”

PdlCASAPESENNA. Dal Pdl di Casapesenna arriva una nota di chiarimento sulla posizione del partito dopo l’arresto del sindaco Fortunato Zagaria.

“Noi dirigenti, amministratori, rappresentanti istituzionali ed iscritti del Pdl, circolo di Casapesenna, siamo sorpresi e amareggiati dell’avvenuto arresto del sindaco di Casapesenna, Fortunato Zagaria, soprattutto perchè i fatti contestati riportano alla mente la brutta pagina politica comunale consumatasi con la caduta dell’ex sindaco Giovanni Zara. Esprimiamo la più piena fiducia nell’operato della Magistratura ed auspichiamo la più celere soluzione della vicenda ed il trionfo della giustizia, e riconfermiamo il nostro impegno in favore della legalità e chiediamo, perciò, a tutti i cittadini di non farci mancare il proprio sostegno.

Per intanto, nel mentre ci permettiamo di ricordare a giornali e mass-media che l’attuale amministrazione Zagaria aveva realizzato il più ampio coinvolgimento di tutte le forze politiche e vedeva la partecipazione di esponenti, oltre che del Pdl, del Pd e di Udc, comunichiamo che i consiglieri aderenti al Pdl si sono oggi dimessi dal loro incarico e rassegnato il proprio mandato di amministratori, per evitare la marea polemica che sempre accompagna tali momenti di crisi istituzionale e soprattutto allo scopo di favorire il più chiaro lavoro degli inquirenti.

Di una cosa siamo oltremodo convinti: sono improvvisamente venuti meno i presupposti per continuare a guidare il nostro paese, proprio quando la gravità della situazione economica, sociale e occupazionale dell’intera nazione, rende ancora più grave la situazione del nostro comune e territorio. E’ un momento davvero difficile che richiede ogni sforzo da parte di tutti: il Pdl non smetterà il suo ruolo e collaborerà, per quanto gli è possibile, all’accertamento della verità e, contemporaneamente, incrementerà gli sforzi per dare risposte ai problemi della nostra popolazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico