Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Arrivato il riconoscimento regionale per il Museo Campano

 CAPUA. Altro passo di fondamentale importanza per il Museo Campano di Capua in vista della sua prossima riapertura, fissata per il 19 aprile, alla presenza del Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Lorenzo Ornaghi.

Ieri è arrivata la comunicazione ufficiale con la quale è avvenuto il riconoscimento regionale per il Museo, che quindi da questo momento in poi potrà accedere ai contributi regionali e partecipare ai bandi per i finanziamenti ai Musei Locali. Si tratta della prima volta che il Museo Campano riceve questo riconoscimento, che consentirà a tale istituzione di poter realizzare iniziative di grande rilievo in campo culturale.

Una notizia, questa, che giunge a meno di due mesi dalla riapertura del Museo. In previsione di questo importantissimo appuntamento, che restituirà ai cittadini della provincia di Caserta, e non solo, uno dei più grandi patrimoni culturali del territorio, la direttrice del Museo Campano, Maria Luisa Nava, sta preparando una serie di iniziative e di novità che andranno ad impreziosire la già vastissima offerta presente all’interno della struttura di Capua. L’idea, infatti, è quella di aprire il Museo ai cittadini della provincia di Caserta e ai visitatori, facendolo vivere a 360 gradi, in modo da diventare un vero e proprio punto di riferimento della vita culturale ed artistica dell’intero territorio.

“Il riconoscimento regionale per il Museo Campano – ha spiegato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi – rappresenta una tappa importantissima, che consentirà di programmare progetti di ampio respiro, in grado di valorizzare nella maniera migliore l’immenso patrimonio culturale e artistico custodito nel Museo. Devo riconoscere che questo risultato è dovuto soprattutto all’ottimo lavoro compiuto dalla direttrice Maria Luisa Nava, che, da quando è al vertice del Museo Campano, ha lavorato senza sosta, riaccendendo sin da subito l’attenzione attorno a questa straordinaria risorsa fino ad arrivare alla sua riapertura, ormai imminente”.

“Per noi questo passo – ha aggiunto la direttrice Nava – rappresenta una svolta. Il Museo è tornato ad essere a pieno titolo una realtà di primaria importanza ed è entrato a far parte ufficialmente dei più prestigiosi circuiti museali nazionali e non solo. Siamo pronti per la riapertura del 19 aprile; stiamo preparando iniziative di eccezionale livello e abbiamo una gran voglia di lavorare e di ridare splendore a questa storica istituzione. Sono convinta che ci riusciremo e ringrazio il presidente Zinzi per la sensibilità che ha mostrato e per la totale fiducia che mi ha accordato sin dal primo momento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico