Campania

Le Guardie Lida stanano tre bracconieri

 NAPOLI. Un’altra operazione antibracconaggio del nucleo delle Guardie Zoofile Lida, dirette da Saverio Mazzarella, nella zona “Soglitelle”, tra Giugliano (Napoli) e Villa Literno (Caserta).

Insieme ai capi nucleo responsabili provinciali di Napoli, Vincenzo Esposito, e Caserta, Lorenzo Griffo, all’interno della riserva naturale in cui vige il divieto assoluto di caccia, Mazzarella ha notato transitare una jeep dotata di gabbia posteriore per il trasporto di cani da caccia, mentre i tre occupanti della vettura, tutti residenti in provincia di Caserta, indossavano abbigliamento da caccia.

Gli agenti li fermavano per un controllo ma i tre si rifiutavano di fornire le proprie generalità, offendendo anche gli uomini della Lida che, a quel punto, allertavano i carabinieri della locale stazione. Giunti sul posto, i militari procedevano all’identificazione dei tre, denunciandoli per rifiuto di esibizione di generalità a pubblico ufficiale e oltraggio, oltre ai reati connessi all’attività venatoria, attualmente al vaglio degli inquirenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico