Aversa

Rifiuti, Luciano risponde a Sel: “Non faccio miracoli”

Luciano LucianoAVERSA. “Sel ha il dente avvelenato in questo settore, perché avrebbe voluto costruire una campagna elettorale sui rifiuti, ma i risultati raggiunti non glielo consentono, allora si lanciano accuse pretestuose”.

Al consigliere comunale “vendoliano” Pasquale Morra, che aveva paventato un aumento per la bolletta Tarsu del 2011 un aumento del 40% risponde l’assessore all’igiene urbana Luciano Luciano che parla di “interrogazione pretestuosa, in quanto si sa bene che quella percentuale non poteva essere raggiunta se con le utenze domestiche la raccolta differenziata è stata avviata da giugno”. Per quanto riguarda le percentuali, Luciano comunica che nel dicembre 2011 la media è stata del 30% con punte giornaliere del 56% e a gennaio 2012 del 35% con punte del 65%.

“I miracoli – ha continuato l’esponente della giunta di centrodestra – non riesco a farli. Sono solo un assessore che si è attivato partendo non da zero, ma sotto zero. Mi sento di dire che, probabilmente, il 2011 sarà stato l’ultimo anno che Aversa viene penalizzata. Comunque, lo scorso anno, la Provincia non considerò questi parametri per applicare l’aumento che, si badi, riguarda il solo conferimento dei rifiuti in discarica, per cui la percentuale è ben diversa e di molto inferiore”. “Da cittadino – ha concluso – non posso non notare che la città è pulita e che il servizio migliora di giorno in giorno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico