Aversa

Pd, Abbate e Amendola “certificano” l’unità del partito

Dario AbbateAVERSA. “Con la presenza mia e del segretario regionale Enzo Amendola abbiamo voluto dare un segnale forte della presenza del Partito Democratico ad Aversa”.

Dario Abbate, responsabile provinciale del partito di Bersani ha sottolineato con queste parole la partecipazione dei due segretari alla riunione che si è tenuta lunedì sera presso la sede cittadina dei democratici aversani in piazza Municipio. In quella che fu la storica sezione “Di Vittorio”, Abbate e Amendola hanno “certificato” la raggiunta unità del partito in vista della tornata elettorale del 6 e 7 maggio prossimo, ribadendo l’importanza delle alleanze per un’alternativa al centro destra che sia concreta.

In questo senso Abbate ha tenuto a precisare che “il partito ha un’unità d’intenti nel ritrovare la centralità nello scenario politico cittadino. Non ci può, infatti, essere un’alternativa all’amministrazione Ciaramella senza la nostra presenza nella coalizione. Il nostro ruolo è centrale per costruire il dopo Ciaramella ed in questo senso proponiamo, così come stiamo facendo e faremo in altre realtà dove si voterà a maggio prossimo, un’intesa di “buon governo”, ossia una grande alleanza che parta dal centro dello scenario politico per giungere a sinistra, senza tralasciare anche realtà movimentiste che ad Aversa si sono già espresse”.

Insomma, il Partito Democratico cercherà di stringere intese con tutte quelle forze che non sono state coinvolte nell’amministrazione di centrodestra. In primo luogo: Sel, Partito Socialista, Idv e il movimento Aversa Bene Comune.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico