Aversa

Normanna, un solo punto in tre giornate: l’ira dei tifosi

foto dal sito Aversacalcio.itAVERSA. Momento negativo per l’Aversa Normanna che non riesce a mettere nel paniere i tre punti nonostante dopo 13 minuti, tra le mura amiche del “Bisceglia”, fosse già in vantaggio nei confronti del non irresistibile Melfi, con una doppietta del suo bomber Gaetano Grieco.

Nel secondo tempo, infatti, gli uomini di mister Romaniello si sono fatti raggiungere dai gialloverdi lucani che, nel giro di un quarto d’ora, hanno accorciato con Ambrogetti per poi raggiungere il pareggio con Lionetti. Il primo tempo dei granata, di contrasto, era stato interpretato quasi alla perfezione e sarà stata proprio questa sicurezza a far volare pagina nel secondo tempo. Nella ripresa, infatti, i ragazzi del presidente Spezzaferri, forse troppo sicuri di avere la vittoria in tasca, hanno vista dapprima ridirsi il vantaggio e, presi dal timore di essere raggiunti, hanno visto materializzarsi le paure.

Due a due il risultato finale con un solo punto portato a casa nelle ultime tre giornate di campionato. Da qui la contestazione, dura, che ha sfiorato l’assalto fisico dei tifosi. Dopo i fischi che hanno salutato la squadra che entrava negli spogliatoi, grida e insulti all’uscita dallo stadio.

SILENZIO STAMPA. Intanto, dopo il pareggio la società ha indettoil silenzio stampa dei propri tesserati. “La decisione, scaturita subito dopo il pareggio interno per 2-2 contro il Melfi, non vuole essere una mancanza di rispetto nei confronti degli operatori della comunicazione ma nasce dalla volontà di rendere tranquillo l’ambiente intorno alla squadra, composta nella maggior parte da giovani alla prima esperienza in un campionato professionistico”, spiegano in una nota dalla società, sottolineando, tra l’altro, “come questa squadra, dall’inizio dell’anno, non è mai stata seguita dal pubblico, anzi spesso, come oggi, è sembrato che giocasse fuori casa anche nelle gare al ‘Bisceglia’. Non si comprendono le contestazioni che, durante e soprattutto al termine della gara con il Melfi (con un gruppo di supporter in attesa fuori dallo stadio), sono arrivate all’indirizzo della società, dei giocatori e dello stesso allenatore. La S.F. Aversa Normanna ha sempre affermato che l’obiettivo di quest’anno è la salvezza e la valorizzazione dei giovani”. “L’undici di mister Romaniello – spiega la nota – è a metà classifica, ad otto punti dalla zona play-out, quindi è al di sopra nettamente degli scopi previsti in questa stagione. La Normanna, delusa ed amareggiata dall’evidente avversità e ostilità dei tifosi, – conclude la nota – proseguirà nel raggiungimento dei suoi obiettivi per poi valutare le decisioni da prendere al termine della stagione in corso”.

foto dal sito www.aversacalcio.it

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico