Aversa

Giovani commercialisti, Ciaramella traccia il bilancio di un anno

Gennaro CiaramellaAVERSA. Gennaro Ciaramella, presidente dell’Unione giovani dottori commercialisti ed esperti contabili di Caserta, traccia un bilancio dell’attiva dell’associazione sindacale ad un anno dall’insediamento.

“Un anno intenso, fitto e ricco di accadimenti. – afferma il professionista aversano – Un punto della situazione è però quanto mai doveroso. Ci siamo ritrovati nel pieno di uno dei momenti più difficili della nostra storia, come cittadini, come professionisti ma soprattutto come giovani. Dobbiamo ricordarcelo ogni qualvolta ci confrontiamo non solo fra noi giovani ma anche e soprattutto quando interagiamo con ‘l’esterno’. In particolare come giovani professionisti, cittadini di un paese che era in crisi forse molto prima di essere entrato in crisi. Ciò è brutale ripeterlo in quattro striminzite parole ma ci ritroviamo davvero nel periodo più duro dal dopoguerra. Come dottori commercialisti e come unionisti cerchiamo di vivere da protagonisti gli sforzi per contribuire a riscrivere le regole del vivere economico e civile del nostro paese. Come Unione giovani, in quest’anno, come primo obiettivo, ci siamo posti quello di cercare di dare un maggior impulso alla nostra azione sindacale cercando di riportare, di volta in volta, il pensiero “Unione” ai giovani colleghi del nostro territorio. Per far ciò la prima cosa è stata cercare di coinvolgere quanti più giovani colleghi possibile nel progetto ‘Unione’. A tal fine, la prima decisione che abbiamo ritenuto fosse necessaria prendere era quella di creare una struttura che permettesse il diretto coinvolgimento alla vita unionista dei giovani colleghi del nostro territorio”.

“Ciò è avvenuto – continua Ciaramella – mediante la creazione del centro studi dell’Ugdcec di Caserta, egregiamente coordinato sotto l’egida guida del dottor Fernando Del Rosso. Con immenso orgoglio possiamo oggi dire di essere annoverati fra le prime unioni giovani in Italia ad aver creato una simile struttura che, sicuramente in fase embrionale, pian piano inizia a produrre i propri frutti. Teniamo in media un consiglio direttivo al mese, segno della volontà di portare avanti idee e progetti tutt’altro che sterili ed inutili”.

“Proprio in queste ore – concldue – è la notizia dell’approvazione, da parte della Cciaa di Caserta, del progetto sulla ‘Conciliazione fra lavoro e famiglia’, promosso proprio dall’Unione giovani di Caserta. Un progetto che ci vedrà impegnati nei prossimi mesi nell’organizzazione di un convegno divulgativo, in una campagna informativa per l’apertura di uno sportello presso la sede Asips della Cciaa di Caserta e di un’attività di assistenza tecnica per la realizzazione di istanze di finanziamento previste ai sensi della Legge 53/2000”.

L’Unione è composta da Gennaro Ciaramella (presidente), Giovanni Pasquariello (vicepresidente), Stefano Coleti (segretario), Gianluigi Raimo (consigliere tesoriere), dai consiglieri Arturo D’Angelo, Fernando Del Rosso, Massimiliano Farina Briamonte, Giovanni Menditto, Francesco Paolo Orabona, Marzio Renzi, Guido Rossi, Marco Sorrentino, Emanuele Zuzolo, dai probiviri Francesco Pierro (presidente), Andrea Bortone, Paolo Vassallo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico