Trentola Ducenta

Il circolo “Incontro” assegna a Santoro la Palma d’Oro

TRENTOLA DUCENTA. Un successo annunciato, la serata sociale, organizzata dal circolo ‘L’Incontro’, in piazza Vittoria.

Molti i partecipanti, che hanno dato testimonianza del passato e presente, di storie, intrighi, piccoli peccati, avvenimenti, tradizioni, episodi e successi che nel tempo, hanno segnato il mutamento non solo demografico ed economico del territorio. Ogni fatto, accompagnato da opinioni e diverse spiegazioni, viste ai giorni d’oggi, mentre ai tavolini si assaggiavano prelibate pietanze di un tempo, accompagnate da un buon vino asprinio o fragola. Ai fornelli il presidente del circolo Alfonso Santoro, al quale è stata confermata la fiducia, al vertice del circolo e assegnata anche la prestigiosa targa ‘Palma d’Oro’.

Santoro ha commentato: “Un popolo che non guarda al passato non ha futuro. Il rispetto delle regole, il senso delle istituzioni, indispensabili per migliorare la qualità della vita. E’ necessario mantenere vivo il passato, un impegno che i nostri padri hanno pagato con fatica e sacrifici. Un tempo l’economia trainante era prevalentemente agricola, povera e faticosa, la coltivazione della canapa, grano, ortaggi, senza alcun mezzo tecnologico, come ai giorni d’oggi, unico mezzo , animali da lavoro, braccia e mani callose, per 12 ore al giorno. Incontrarsi, assaggiando antiche pietanze, come fagioli in zuppa con pane abbrustolito, pasta e coteche, prosciutto, salsiccia secca ed altro, tutto fatto rigorosamente in casa, proprio come una volta, quando si era impegnati nel duro lavoro dei campi fino a tarda sera, anche a qualsiasi condizione meteorologica, unico pranzo era la sera, quando la famiglia si riuniva intorno al tavolo, prima ancora la preghiera di ringraziamento. In periodo di raccolta frutta a casa si tornava ogni 15 giorni, per eventuali provviste. Trasmettere alle nuove generazioni, il passato, è cultura, ma anche occasione di confronto, meditazione”.

Questi nomi che, all’unanimità, hanno deliberato l’ambita distinzione al presidente Alfonso Santoro: Amato Angelo, Amato Michele, Cipullo Donato, Coviello Alfonso, D’Aniello Saverio, Di Caprio Nicasio, Delle Rose Eugenio, Di Caprio Francesco, Di Caprio Angelo, Di Costanzo Francesco, Di Guida salvatore, Esposito Giuseppe, Grassia Amedeo, Grassia Nicola, Laiso Gennaro, Martino Raffaello, Mauriello Biagio, Menale Michele, Milo Antonio, Misso Salvatore, Picone Vincenzo, Russo Carlo, Russo salvatore, Santoro Alfonso, Sperone Antonio, Zippo Giovanni.

di Franco Musto

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico