Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Emissioni di Co2, Sorvillo: “Abbiamo la centrale, riparliamone”

Mariano SorvilloSPARANISE. Per il momento la città di Sparanise non aderirà al “Patto dei Sindaci”: è questa la sintesi del documento che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Mariano Sorvillo ha inviato al presidente della Provincia di Caserta Domenico Zinzi.

L’Ente di piazza Giovanni XIII, dopo un’ampia discussione, ha deciso, per il momento, di non aderire al protocollo d’Intesa che l’amministrazione provinciale ha proposto ai comuni del territorio casertano. Le motivazioni poste alla base della temporanea mancata adesione non sono certamente da attribuire al progetto, che mira alla riduzione di una quota superiore al 20% delle emissioni di gas sera, esso, infatti, resta nobile e condivisibile, come ha sottolineato il sindaco Sorvillo. Tuttavia, il territorio che ricade nel comune di Sparanise, proprio per la sua particolarità dovuta alla presenza delle centrale termoelettrica ubicata nell’area industriale della Ex Pozzi Ginori, ha delle criticità e delle problematiche sicuramente diverse dagli altri comuni della provincia di Caserta.

“La presenza dell’impianto termoelettrico – spiega Sorvillo – ormai appartenente e caratterizzante al paesaggio non solo locale ma dell’intera pianura campana, rappresenta quotidianamente una continua fonte di preoccupazione per Sparanise e per l’intero agro caleno, soprattutto per chi, come il sottoscritto e l’attuale amministrazione comunale, ha lottato per anni per non averla come ‘ospite’ assolutamente non gradito sul proprio territorio”. Proprio in virtù di questa considerazione, pur condividendo e sostenendo la campagna di sensibilizzazione promossa dalla Provincia di Caserta, per il momento, abbiamo deciso di non aderire al protocollo. Sicuramente, – sottolinea ancora il sindaco – dopo un’attenta e specifica valutazione della particolarità del territorio comunale, dovuta alla presenza della centrale termoelettrica, ed ad una rimodulazione degli impegni reciproci da assumere in sede protocollare, si potrà avviare una proficua ed ottimale collaborazione tra la città di Sparanise e l’amministrazione provinciale di Caserta nel campo delle emissioni e dell’efficienza energetica su base istituzionale, anche alla luce del prossimo Piano Provinciale dell’Energia di prossima adozione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico