Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Rifiuti, Capodrise in Positivo: “Consorzio inefficiente”

CiPCAPODRISE. “In questi giorni, il Consorzio unico di Na-Ce ha mostrato la propria inefficienza nella gestione dei rifiuti”.

Lo affermano dall’associazione “Capodrise in Positivo”. “Una situazione – continuano dal sodalizio – causata dalla situazione finanziaria del Consorzio a seguito delle inadempienze dei 58 Comuni, accumulando un debito per quasi 200 miliardi di vecchie lire. Una emergenza che impedisce il Cub sia di pagare le spettanze ai dipendenti, sia di pagare i mezzi per provvedere alla raccolta.

Tale situazione risulta ancor più difficile per il Comune di Capodrise poiché, nonostante quest’ultimo abbia pagato direttamente gli stipendi ai dipendenti del Cub a dicembre, ad oggi risulta un rilevante debito di 600mila euro con la ditta che fornisce i mezzi. Tanto è vero che questa emergenza è causata dall’assenza degli automezzi. Questo il problema! D’altra parte, la coraggiosa scelta dell’Amministrazione di uscire dal Cub è stata solo una conseguenza della cattiva gestione dei rifiuti, e non la causa di questa situazione di empasse.

Come scrive il Commissario liquidatore del Cub ‘La causa si rinviene in via primaria, nell’atteggiamento contra legem, ed in violazione di specifici vincoli contrattuali, riscontrato nella maggioranza della Amministrazioni comunali servite nel corso degli anni e che hanno portato il Cub a vantare, negli ultimi anni 2009, 2010 e 2011, crediti per canoni non riscossi di rilevante ammontare”. Ed ancora come rappresentato dal Cub “non sussiste, allo stato, la disponibilità di cassa occorrente per il rinnovo delle polizze assicurative degli automezzi utilizzati (per circa 320mila euro) e per gli interventi sull’autoparco (per circa 250mila euro) …’.

Ciò premesso, non riusciamo a comprendere la posizione politica del gruppo consiliare Centro-Sinistra, il quale dovrebbe ben conoscere la situazione attuale dell’Ente con il Cub, avendo concorso a determinarla, giacché, pur potendo, mai in passato ha avuto il coraggio di uscire dal Consorzio. Né comprendiamo il motivo dell’interrogazione consiliare sulla questione rifiuti presentata dal Centro-Sinistra, dopo che quest’ultimo ha volutamente disertato il Consiglio comunale del 22 dicembre, avente ad oggetto guarda caso proprio la questione rifiuti-consorzio. Difatti, nell’ultimo consiglio, se da una parte, si è rilevata l’assenza del Centro-Sinistra (e non si sa per quale ragione), dall’altra si è registrato il senso di responsabilità politico della maggioranza e di Capodrise-Riparte, astenutasi sulla fuoriuscita dal Consorzio.

Tuttavia, tale situazione postula la necessità, allorquando sussisteranno i presupposti igienico-sanitari, di provvedere alla raccolta con affidamenti diretti. Oltretutto, al fine di tamponare la mancata raccolta, bene ha fatto l’Amministrazione a consentire conferimenti, non solo di carta, plastica, ecc, ma anche dell’umido in base agli orari prestabiliti. Ciò consentirà di dare un po’ di respiro e limitare, per quanto possibile, l’emergenza di queste ore”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico