Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

La stazione ferroviaria cambia volto

Domenico Di Carluccio

MARCIANISE. Biglietteria automatica per le tratte regionali, apertura alla cittadinanza del parcheggio adiacente alla stazione, allargamento di via Lucania.

Questi i risultati raggiunti dall’amministrazione Tartaglione, attraverso Domenico Di Carluccio, assessore all’Urbanistica, durante l’incontro tenuto nei giorni scorsi, con i vertici aziendali di Trenitalia e di Rfi (Reti Ferroviarie Italiane). Un’odissea che durava da troppi anni per i pendolari costretti ogni giorno a fare i conti con le carenze della stazione, sempre più abbandonata a sé stessa tra biglietterie chiuse ed assenza di adeguate aree parking. Così, su mandato del sindaco Antonio Tartaglione, il delegato al ramo ha tenuto una riunione con i vertici della Direzione Territoriale e Produzione di Rfi Napoli e con i dirigenti di Trenitalia, responsabili della biglietteria. Chiaro il quadro emerso dall’incontro.

A fronte di una spesa contenuta da parte del Comune per provvedere alla manutenzione ordinaria della stazione, le Ferrovie dello Stato cederanno in comodato d’uso gratuito tutta l’area adiacente all’immobile per la realizzazione di un parcheggio. Nella cessione è altresì compreso il capannone ubicato all’interno della suddetta zona. Ottime notizie anche sul fronte dell’apertura di una biglietteria. Su insistenza dell’assessore Di Carluccio che ha messo in luce l’importanza per i pendolari di disporre di un erogatore di ticket all’interno della stazione stessa, Trenitalia, attraverso i suoi delegati, ha fatto sapere che provvederà ad accogliere l’istanza, installando già nei prossimi mesi un distributore automatico di biglietti “Unico Campania”, valido per le tratte regionali. Ma le novità non sono finite.

Al fine di accelerare l’iter per l’allargamento di via Lucania, l’amministrazione, d’intesa con Rfi, sta valutando l’ipotesi di provvedere all’abbattimento ed all’arretramento del muro di cinta della ferrovia, con conseguente soppressione del binario morto.

A margine del vertice, l’assessore Di Carluccio: “Con il primo cittadino siamo fortemente intenzionati a lavorare per dotare la stazione dei servizi di cui è carente a tutela dei circa 800 pendolari (secondo le stime di Rfi) che quotidianamente scelgono il treno per i loro spostamenti. Il compito di un’amministrazione è quello sì di programmare la città del futuro, ma al contempo di soddisfare le esigenze della popolazione e risolvere i loro problemi giornalieri”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico