Home

Milan, alla ricerca di “Mister M”

AllegriIl mercato è entrato nel suo vivo da un po’ e chi non pare muoversi come negli ultimi anni è il Milan di Galliani.

La sconfitta rimediata nel derby contro l’Inter ha messo in evidenza, se ancora ce ne fosse bisogno, come la squadra faccia troppo spesso affidamento sul solo Ibra che quando non vive delle grandi serate limita decisamente il gioco corale della squadra. Ovviamente molti fattori hanno sfavorito i rossoneri ma l’impressione è che in alcuni big match di quest’anno, come ad esempio anche quello con la Juventus a Torino, il gioco sembra essere fin troppo prevedibile e basta rafforzare la sola marcatura sull’attaccante svedese per mettere in difficoltà l’intero gioco del Milan. Ma allora chi serve davvero ai rossoneri? Questa estate Galliani in più interviste ha voluto alzare una sorta di polverone annunciando l’arriva di un “mister X” al Milan.

Di nomi ne sono stati fatti molti: da BastianSchweinsteiger a Fabregas passando, più recentemente, per lo stesso Tevez. Il club di via Turati insegue, insomma, grandi nomi che possano migliorare ciò che già si è dimostrato nettamente forte la scorsa stagione ma quello che si percepisce è che il mercato rossonero anziché essere un mercato da “Mister X” sia diventato un mercato da “Mister M”.

Perché? Basti pensare ai nomi che più recentemente sono stati accostati alla squadra di Allegri. Andiamo per ordine partendo dai due colpi piazzati oggi. Galliani, infatti, ha chiuso sia per l’algerino del Lecce Mesbah, arrivato grazie alla cessione di metà del cartellino di Speziale al club salentino, che per il centrocampista Merkel, preso in prestito dal Genoa di Preziosi fino al prossimo giugno.

Altre M di spicco sono quelle legate a Sulley Muntari dell’Inter, fuori dai piani di Ranieri e con un contratto in scadenza il prossimo giugno, e l’attaccante del Catania Maxi Lopez, da sempre innamorato della possibilità di vestire rossonero e che diventa la prima scelta dopo il quasi definitivo abbandono della corsa per Tevez destinato al PSG. Quattro M che potrebbero aiutare la squadra in questa seconda parte del campionato anche se comunque in questo mercato non bisogna “mai dire mai”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico