Home

Marino: “Ci vuole pazienza con Vargas. Gabbiadini piace al Napoli”

VargasMalgrado non faccia più parte della dirigenza del Napoli, Pierpaolo Marino ricorda sempre con piacere il suo passato.

Intervenuto alla trasmissione Radio Goal, in onda su Radio Kiss Kiss, il responsabile dell’area tecnica dell’Atalanta parla del presente azzurro frutto anche del suo lavoro: “Ho costruito nove undicesimi dell’attuale squadra e ne sono molto felice. La dirigenza ha fatto bene successivamente a investire su Cavani e Inler. Da un lato c’è il mio merito, dall’altro c’è la crescita della squadra grazie al lavoro di Bigon e Mazzarri”.

Su chi vuole che Inler abbia deluso un po’ le aspettative: “Non mi aspettavo che potesse incontrare difficoltà nel suo primo periodo a Napoli, anche se ritengo che non abbia fatto male fino a questo punto”.

Marino è poi scettico su El Kaddouri: “Non sono convinto che possa diventare il nuovo Hamsik”. La sua Atalanta sta andando forte con molti giocatori di spicco come Cigarini, Schelotto e Gabbiadini che interesano anche al Napoli: “Per Cigarini abbiamo incontrato ieri i dirigenti azzurri, per parlare anche di calciatori che potrebbero fare comodo alla formazione partenopea. C’è l’intenzione di mantenere un ottimo rapporto con il club azzurro, non mi dispiacerebbe se Gabbiadini dovesse approdare al Napoli. È uno tra i più grandi talenti in circolazione, mi fa piacere che il Napoli lo segua”.

Cosa ne pensa di Vargas? “Bisogna avere pazienza con l’attaccante cileno. Anche Lavezzi collezionò diverse critiche nei primi mesi in Italia, all’epoca si parlava di Loco (pazzo) e non di Pocho”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico