Home

Inter scatenata: Motta via, per Palombo e Kucka si definiscono i dettagli

Thiago MottaGli ultimi due giorni di questo mercato invernale saranno sicuramente ricordati per il “risveglio” dell’Inter. I dirigenti nerazzurri si sono notevolmente attivati sul mercato e ieri hanno chiuso sia per Guarin del Porto che per Juan dell’International.

Per il colombiano l’accordo è stato trovato sulla base del prestito, fissato ad un milione, con diritto di riscatto, per una cifra vicina agli 11 milioni da versare il prossimo giugno nelle casse portoghesi. Juan, invece, lascia il Brasile per intraprendere l’avventura europea e lo fa con il sorriso come si può vedere all’arrivo a Milano: “Sono contento di essere qui, metterò a posto le mie cose e poi parlerò”.

Thiago Motta veste sempre meno nerazzurro. Dopo la mancata convocazione per la partita di Lecce i segnali di un addio sono sempre più evidenti ed a confermare queste voci sono stati gli stessi dirigenti del Psg che si sono recati a Milano nella notte tra lunedì e martedì per definire l’accordo. La proposta francese si aggira intorno agli 8 milioni di euro mentre la richiesta milanese è di 10. Si dice che i medici del club transalpino si siano già recati a Milano per sottoporlo alle visite mediche mentre direttamente da Parigi arrivano voci secondo cui si starebbero definendo i dettagli contrattuali. Per Motta sarebbero pronti tre anni di contratto. Per il centrocampo l’Inter ha fatto evidenti passi avanti per Palombo della Samp. Il giocatore con le sue capacità da regista incarna a perfezione il prototipo di mediano che il presidente sogna dai tempi di Veron. Sampdoria e Inter stanno definendo i dettagli del passaggio che in giornata potrebbe già concretizzarsi.

Altro arrivo molto probabile è quello dello slovacco Kucka. Il giocatore del Genoa è corteggiato dai nerazzurri ormai da tempo e nelle ultime ore ci sarebbe stato un acceleramento per la concretizzazione immediata dell’affare. La fermezza di Preziosi potrebbe svanire sotto la richiesta di prestito con diritto di riscatto da parte del presidente Moratti. Sempre sull’asse Milano-Genoa si sarebbe potuto chiudere per il passaggio di Palacio all’Inter. Le società, malgrado l’inserimento da parte dell’Inter di Muntari come contropartita, non si sono però trovate. Muntari che invece si avvicina al Milan. L’Inter vuole cedere il ghanese prima della scadenza di contratto, fissata a giugno, per racimolare qualche altro milione da reinvestire ma non sembra convinta di cederlo ai cugini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico