Caserta

“Patto dei Sindaci”, il 20 gennaio la firma del protocollo

Domenico ZinziCASERTA. La Provincia di Caserta e i Comuni si uniscono con l’obiettivo di ridurre le emissioni e di sviluppare un sistema basato sulla cosiddetta green economy.

Venerdì 20 gennaio, a partire dalle ore 9.30, presso la Sala Consiliare della Provincia di Caserta in corso Trieste, ci sarà la firma del protocollo d’intesa tra la Provincia e i Comuni del territorio casertano, che aderiranno ufficialmente al “Patto dei Sindaci”, un’intesa tra istituzioni che prevede un impegno a ridurre le emissioni in atmosfera del 20 per cento entro il 2020. Il Patto, al quale hanno già aderito 2900 Comuni in tutta Europa, fornisce alle amministrazioni locali l’opportunità di impegnarsi concretamente nella lotta ai cambiamenti climatici attraverso interventi che modernizzino la gestione amministrativa e influiscano direttamente sulla qualità della vita dei cittadini.

Il “Patto dei Sindaci” rappresenta anche un’occasione di crescita per l’economia locale, favorendo la creazione di nuovi posti di lavoro ed agendo da traino per lo sviluppo della green economy sul territorio locale. La Commissione Europea ha identificato nelle Province i soggetti che possono aiutare, in qualità di Coordinatori Territoriali (Covenant Coordinators), i Comuni che per le loro dimensioni non abbiano le risorse per ottemperare agli impegni derivanti dall’adesione al “Patto dei Sindaci”. In tale contesto la Provincia di Caserta, con la firma dell’accordo con la Direzione Generale dell’Energia della Commissione Europea, si è candidata a giocare un ruolo strategico di coordinamento sul territorio provinciale, nel rispetto delle autonomie locali.

“L’affidamento di questo compito – ha spiegato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi – conferma la rilevanza costituzionale della Provincia quale ente intermedio e di governo di area vasta, che, alla luce delle esperienze delle diverse forme di aggregazione amministrativa dei Comuni sviluppatesi negli ultimi decenni, appare difficilmente surrogabile. L’impegno della Provincia di Caserta – ha aggiunto il presidente – si articolerà fondamentalmente nella sensibilizzazione dei Comuni sui concetti e sul valore del Patto, nell’assistenza scientifica e amministrativa ai Comuni e nel rafforzare con essi il dialogo per individuare risorse finanziarie necessarie per l’implementazione del Patto”.

Il programma dei lavori della giornata di venerdì 20 gennaio prevede, a partire dalle ore 10, i saluti introduttivi dell’assessore provinciale all’Urbanistica, nonché delegato al Patto dei Sindaci per la Provincia di Caserta, Giovanni Mancino, e dell’assessore provinciale alle Attività Produttive, Carlo Puoti. Successivamente, spazio alle relazioni di Ginevra Del Vecchio, responsabile Upi-Tecla Europa Bruxelles – Covenant Coordinator Upi, di Carmine Lubritto del Dipartimento di Scienze Ambientali della Seconda Università di Napoli, di Antonello Pezzini, rappresentante di Confindustria nel Comitato Economico e Sociale Europeo, di Gianvito Bello, assessore all’Energia della Provincia di Benevento e di Pedro Ballesteros, direttore generale Energia della Commissione Europea, che si collegherà in videoconferenza. A concludere i lavori saranno l’intervento del presidente Zinzi, e la firma del protocollo d’intesa tra la Provincia e i Comuni del Casertano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico