Caserta

Firema, il Comune in campo per scongiurare il fallimento

FiremaCASERTA. Riguardo alla vicenda di Firema Trasporti il rapporto di stretta e costante collaborazione tra il comune di Caserta e il commissario ha reso possibile i nuovi e importanti sviluppi della vicenda.

In questi giorni ci sono stati notevoli contatti con la Regione Campania per chiarire la vicenda delle commesse Metro Campanie Nord Est e Sepsa.A seguito delle pressioni svolte dagli organi commissariali e dal Comune di Caserta è probabile che nei prossimi giorni si svolgano incontri tecnici tra i vertici dell’Eav e i commissari di Firema per ridefinire un piano di pagamenti e di consegna dei treni.

La definizione di un piano di pagamenti e la ripresa delle attività può consentire non solo la riduzione del ricorso alla Cigs da parte dell’azienda (attualmente sono in cassa integrazione ben oltre il 50% dei dipendenti), ma anche facilitare la dismissione della società e renderne migliori le condizioni di vendita potendo Firema effettivamente vantare una commessa in corso di esecuzione.

Si sta scongiurando l’ipotesi di fallimento al 18 marzo 2012 (scadenza del mandato del commissario) e ci si muove verso una proroga dell’amministrazione straordinaria al fine di portare a termine il processo di dismissione avviato. Si conferma il forte interessamento da parte di un fondo industriale straniero.

Firema ha svolto notevoli pressioni per ottenere un intervento da parte del Ministero dello Sviluppo Economico su Ansaldo perché rispetti gli impegni presi per il Commissario in particolare per quanto attiene ai pagamenti e alle attività per la commessa della metropolitana di Milano. E’ probabile, anche grazie all’intervento del Comune di Caserta, che a breve si tengano incontri tra il Mise e i vertici di Ansaldo ed incontri tra i vertici di Ansaldo e i vertici di Firema per definire la questione. Motivi tecnici hanno richiesto l’allungamento dei tempi di procedura, in particolare è stata prorogata la scadenza per l’accesso ai documenti aziendali messi a disposizione dei soggetti interessati all’acquisto (cosiddetto “data room”).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico