Caserta

Canile, Parisella respinge le polemiche

Pasquale ParisellaCASERTA. Dopo il sindaco Pio Del Gaudio anche l’assessore Pasquale Parisella interviene sulla polemica legata all’inaugurazione annuale del cimitero degli animali.

“Su alcuni network – dice Parisella – stanno sorgendo polemiche riguardanti la manifestazione della benedizione del cimitero degli animali d’affezione, che ha visto come madrina Barbara Chiappini e cui, oltre al sottoscritto, ha presenziato anche il sindaco Pio Del Gaudio. Ci tengo a precisare che tale manifestazione è stata organizzata e sponsorizzata da un privato per cui non vi è stato alcun costo per l’amministrazione comunale. Anzi, alla fine è stato sorteggiata la vincita di un motorino elettrico che il vincitore ha regalato ai volontari animalisti, i quali contano di ricavarne un po’ di soldi da utilizzare per gli animali del canile municipale. Quindi, – continua l’assessore delegato al canile municipale – il Comune di Caserta, indirettamente, ne ha ottenuto un ricavo e non un costo. Prima di dilungarmi col canile voglio fare un’altra precisazione diretta a coloro che hanno avanzato critiche paragonando la mia partecipazione e quella del sindaco alla manifestazione del cimitero degli animali con i problemi dei rifiuti. L’amministrazione comunale deve occuparsi di tutti i problemi, riguardino essi i rifiuti o il canile. Tutte richiedono la stessa attenzione. Sicuramente, esistono delle priorità, ma i problemi sono tali e devono essere tutti risolti”.

“Ritornando al canile – aggiunge Parisella – ribadisco, come ho già avuto modo di precisare, sia in consiglio comunale che alla stampa locale, che stiamo lavorando da tempo per risolvere i problemi del canile. Non è mai successo e mai succederà che gli animali presenti nel canile possano saltare un solo pasto. Nessun cane è morto di fame. Gli ultimi decessi verificatesi nel canile sono da imputare a casi di cimurro, che attualmente sembrano essere sotto controllo poiché sono dieci giorni che non si sono verificati nuovi casi. Concludo quindi, affermando che l’attenzione riservata ai problemi degli animali d’affezione non preclude ne sminuisce l’impegno dell’amministrazione comunale verso altre problematiche quale quella dei rifiuti. I problemi, in quanto tali, – dice infine l’assessore comunale – vanno tutti risolti e tutta l’amministrazione ci sta lavorando incessantemente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico