Napoli Prov.

Gragnano, arrestato il nipote del capoclan Di Martino

 NAPOLI.Maxi operazione dei carabinieritra Castellammare, Gragnano, Lettere, Pimonte e Agerola, in provincia di Napoli.

I militari della compagnia di Castellammare, insieme a colleghi della compagnia d’intervento operativo del battaglione Campania e con il supporto di soldati del Decimo reggimento trasporti di Bari un servizio per il contrasto all’illegalità diffusa, hanno arrestato Antonio Di Martino, 19 anni, residente a Castellammare, raggiunto da un provvedimento restrittivo emesso il 12 dicembre scorso dal gip di Napoli per concorso in ricettazione aggravata, avendo ricevuto un fucile calibro 12 a canne mozze, ritengono gli investigatori, per agevolare le attività del clan camorristico dei Di Martino, presente a Gragnano e nei comuni limitrofi. L’arrestato è nipote del capoclan Leonardo, detto “‘O lione”, attualmente detenuto.

Nel corso dei servizi per la sicurezza della circolazione stradale sono stati sottoposti a controlli 76 persone e 54 veicoli, contestatesette violazioni al codice della strada, eseguite quattro perquisizioni, sequestrata una dose di cocaina e segnalato al prefetto di Napoli il detentore che la portava per uso personale. Sono stati altresì denunciati un 17enne del luogo per furto di ciclomotore e un 41enne per violazione agli obblighi del custode di cose sottoposte a sequestro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico