Campania

Aeroporto Grazzanise, il Pdl: “Si farà”. Psi e Idv interrogano Caldoro

 NAPOLI. “L’aeroporto di Grazzanise, ovviamente inteso come scalo primario del sistema aeroportuale campano, si farà e già nelle prossime settimane, nel corso dell’incontro che l’assessore regionale Sergio Vetrella terrà coi ministri Corrado Passera e Antonio Catricalà, …

… saranno avviate concretamente le procedure preliminari alla realizzazione di questa importante infrastruttura”. Lo ha annunciato oggi il senatore Pasquale Giuliano, coordinatore provinciale del Pdl di Caserta, a margine delle riunione da lui convocata presso la sede del coordinamento del partito, per ”chiarire i termini di una questione – ha sottolineato il senatore Giuliano – sulla quale la confusione e la superficialità, anche in ordine a presunte competenze, ha fino ad oggi regnato sovrana”.

All’incontro di questa mattina erano presenti, col senatore Giuliano, il senatore Gennaro Coronella (vicecoordinatore Pdl Caserta) e l’assessore Vetrella, parlamentari e consiglieri regionali casertani, il sindaco di Grazzanise, Pietro Parente, nonché i sindaci dei comuni interessati e i relativi coordinatori cittadini del Pdl, che hanno espresso soddisfazione per l’esito della riunione. Nel corso della riunione, l’assessore Vetrella, tra i professionisti più autorevoli e apprezzati del settore aerospaziale, ha relazionato sull’intera questione, documentando le notizie con dati e atti alla mano.

“Si è trattato di un incontro particolarmente proficuo – ha rimarcato il senatore Giuliano – che ha consentito all’assessore Vetrella, a beneficio dell’intera comunità, di fare il punto, e dunque di smentire, la ridda di voci che in maniera superficiale e confusa l’hanno fatta da padrona in questi giorni sulla stampa”. “Sull’aeroporto di Grazzanise – ha ricordato il senatore Giuliano – sono già stati stanziati 50 milioni di euro che, deliberati a novembre scorso, serviranno a concretizzare in tempi congrui le prime tre fasi necessarie ad arrivare al vero e proprio progetto esecutivo: il progetto di fattibilità, il progetto preliminare e il progetto definitivo”. “L’aeroporto di Grazzanise, questo è certo, – ha aggiunto il coordinatore del Pdl di Caserta – dovrà essere lo scalo principale del sistema aeroportuale della Campania, atteso che quello di Capodichino non potrà certo ospitare, per gli oggettivi limiti strutturali e infrastrutturali e i sicurezza, quel transito passeggeri stimato in oltre 10 milioni di persone l’anno”.

La precisazione del Pdl arriva nel giorno in cui igruppi regionali del Psi e dell’Idv, attraverso i capigruppo Gennaro Oliviero e Eduardo Giordano, hanno presentato una mozione sulla questione dell’Aeroporto di Grazzanise. Al presidente Stefano Caldoro e all’intera maggioranza è stato chiesto di venire in Aula a chiarire le motivazioni per le quali lo scalo casertano non risulta più essere una priorità della squadra di governo. Nei giorni scorsi, Caldoro aveva espressamente dichiarato che l’aeroporto “non risulta più tra le priorità strategiche del Governo” e che “non ci sono i fondi”.

“Abbiamo presentato una mozione consiliare – affermano Oliviero e Giordano – avendo registrato un imbarazzante silenzio del Pdl e del Nuovo Psi rispetto a quanto, in questi giorni, abbiamo ascoltato sconcertati dalla bocca del presidente Caldoro”. “Occorre assumersi tutte le responsabilità, non sono ammissibili giochi strumentali e ignavia politica. – incalzano i due capigruppo di Psi e Idv – Non è con le ambiguità e con lo scaricabarile la maniera più adeguata e opportuna per affrontare questioni che rappresentano invece, le scelte unanimi e condivise da una intera comunità. Dall’aeroporto di Grazzanise passa il rilancio dello sviluppo economico e sociale dell’intero Mezzogiorno d’Italia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico