Aversa

Vittime strada, Aifvs apre sportello di ascolto

Biagio CiaramellaAVERSA. Sicurezza stradale, la sezione locale dell’Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada (Aifvs) apre presso la sede di Aversa, in via Diaz, uno sportello di ascolto per il cittadino raggiungibile anche dal web o via mail all’indirizzo aversa@vittimestrada.org.

“L’obiettivo – spiega Biagio Ciaramella, responsabile della sezione Aversa ed Agro – è quello di dare la possibilità a tutti di denunciare, anche in forma anonima, ogni situazione e comportamento che possa mettere a rischio la sicurezza di chi percorre le strade del nostro territorio sia a piedi, sia con un qualsiasi mezzo d locomozione, automobili, motocicli, biciclette ed ogni altro mezzo con il quale si possa andare su strada. Naturalmente forniremo anche assistenza legale”.

“A suggerire l’idea di attivare uno sportello per la sicurezza stradale – continua Ciaramella – è stata la segnalazione fatta dai media da un medico funzionario del poliambulatorio di via Di Giacomo che evidenziava la scomparsa dell’attraversamento pedonale tra piazza D’Angiò e l’ingresso della struttura. Una assenza che come affermava mette a rischio gli utenti del poliambulatorio che spesso sono anziani e affetti da difficoltà motorie tali da rendere impossibile l’attraversamento veloce come è necessario in quella strada ad alto volume di traffico”.

“Il medico – ricorda l’esponente dell’Aifvs – ha dichiarato di aver più volte chiesto alle autorità competenti sia la sistemazione delle strisce pedonali sia l’installazione di dissuasori di velocità ma senza successo, però ha anche detto di non avere mai fatto richieste scritte. Questa volta ha deciso di scrivere e si è rivolto all’Aifvs dimostrando di avere più fiducia in un nostro intervento che in quello delle Istituzioni”. “Come è nostra abitudine – continua Ciaramella – siamo immediatamente intervenuti girando la richiesta alle autorità preposte sperando che mettano in atto, altrettanto immediatamente, tutto quanto di loro competenza”.

“Dopo aver registrato nella prima decade di dicembre l’impegno verbale fatto dall’assessore alla viabilità Carlo Amoroso di spendere 100mila euro che aveva a disposizione per gli interventi di manutenzione straordinaria ed altri 100 mila già disponibili per la manutenzione ordinaria delle strade speriamo – conclude – che a quasi due mesi di distanza dall’impegno assunto decida di spendere almeno la manciata di euro necessaria a far installare dei dissuasori e a ridisegnare le strisce pedonali in via Di Giacomo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico