Nola - Cimitile - Visciano - Tufino - San Paolo Bel Sito

Rapina tabaccaio sulla Nola-Villa Literno: arrestato

 CARINARO. Il 2 settembre scorso, con l’aiuto di un complice, aveva rapinato una vettura con a bordo due casse di sigarette, appena ritirate dallo spaccio dei Monopoli di Stato ad Aversa, …

… e un borsello con settemila euro, ad un malcapitato titolare di una stazione di servizio con annesso tabacchi a Carinaro, i militari della stazione di Gricignano lo hanno arrestato a San Giovanni a Teduccio, quartiere periferico di Napoli. Quando i carabinieri si sono presentati all’alba alla sua porta, Giovanni Angelillo, 53 anni, del luogo, con ben 35 provvedimenti penali collezionati in pochi anni con accuse che vanno dalla rapina, al furto, alle armi, alla truffa alla associazione a delinquere e così via, ha tentato malamente di nascondersi ficcandosi sotto il letto, tanto da provocare anche ilarità tra i militari.

Secondo la ricostruzione operata dai carabinieri di Gricignano, coadiuvati da quelli del nucleo territoriale di Aversa, coordinati dal colonnello Gianluca Vitagliano e dal tenente Giuseppe Fedele, il 2 settembre scorso, C.O, di Carinaro, titolare di un distributore di benzina con annesso bar e tabacchi, stava facendo ritorno all’esercizio commerciale dopo aver ritirato delle sigarette presso i locali dei Monopoli di Stato di Aversa. Mentre percorreva la Nola-Villa Literno, la sua Mercedes Classe A fu tamponata da una Renault Megane con due uomini a bordo. La vittima intuì che qualcosa non quadrava e accelerò. Fu, però, raggiunto e costretto a fermarsi. Mentre il conducente lo faceva scendere e lo aggrediva verbalmente, il passeggero si sedeva a bordo della Mercedes e si allontanava seguito, poi, dal complice. Il malcapitato tabaccaio riusciva ad annotare la targa e grazie ad essa i carabinieri sono riusciti, poi, a risalire all’uomo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico