Napoli Prov.

Termovalorizzatore di Acerra: raggiunto 100% di produttività

 ACERRA. Con alcuni giorni di anticipo rispetto alla fine dell’anno, il termovalorizzatore di Acerra, il 23 dicembre, ha superato l’obiettivo annuale delle 600 mila tonnellate di rifiuti conferite, corrispondenti alla capacità nominale dell’impianto.

Contestualmente sono stati immessi in rete 538 milioni di kilowattora di energia elettrica, pari al fabbisogno annuo di circa 200mila famiglie, evitando così il consumo di 100 mila tonnellate di petrolio. Lo rende noto, con un comunicato, la società A2A. Confermate – si evidenzia – “le ottime performance anche dal punto di vista ambientale: i dati delle emissioni in atmosfera, infatti, hanno fatto registrare valori ampiamente al di sotto dei limiti imposti dalle normative europee e anche di quelli più stringenti fissati dall’ Autorizzazione Integrata Ambientale che regolamenta il sito di Acerra”.

A due anni dall’avvio della gestione industriale del termovalorizzatore da parte di Partenope Ambiente, “l’impegno e le professionalità del personale impiegato ad Acerra e le proficue sinergie instaurate con la Protezione Civile e le Istituzioni locali, hanno permesso il raggiungimento della piena efficienza dell’impianto”.

Nel corso dell’anno Partenope Ambiente ha anche aperto le porte dell’impianto ad associazioni ambientaliste e comitati civici locali, “avviando importanti momenti di dialogo e di reciproco ascolto che continueranno anche nel 2012”.

Inoltre, grazie al “progetto scuole” del Gruppo A2A, il termovalorizzatore è stato visitato da molti studenti “che hanno avuto la possibilità di conoscere il funzionamento dell’impianto attraverso le spiegazioni di tecnici specializzati”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Francavilla Fontana, rapina un uomo e poi un bar: arrestato https://t.co/RIBcY8Ifc5

Napoli, fucile e bombe a mano nascosti in solaio al Rione Traiano https://t.co/STl7o6zuYW

Campania - Obiettivo "Zero Epatite C": web serie con medici e pazienti (18.10.18) https://t.co/IwSXZbfmcH

Napoletani scomparsi in Messico, i parenti occupano i binari della stazione - https://t.co/faZF0ai8xR

Condividi con un amico