Orta di Atella

Gita sociale per anziani a San Giovanni Rotondo

Raffaele ElveriORTA DI ATELLA. Dopo il successo delle ultime iniziative a sostegno delle fasce più deboli della popolazione ortese, il consigliere delegato alle associazioni, Raffaele Elveri, di concerto col primo cittadino Angelo Brancaccio, ha promosso un’altra iniziativa significativa.

Si svolgerà sabato 5 novembre, la “Gita sociale per gli anziani”. Un appuntamento che ormai sta diventando una costante dell’operato dell’esecutivo cittadino e che vedrà protagonisti oltre 200 “nonnetti” ortesi che si recheranno a San Giovanni Rotondo, nel foggiano, per visitare il Santuario di San Pio da Pietrelcina, abbinando così momenti di preghiera e socializzazione.

“Il programma nel ramo delle politiche di settore che stiamo portando avanti in piena sintonia col primo cittadino Brancaccio, – spiega Elveri – vuole raggiungere il significativo obiettivo di sostenere mirate ed adeguate azioni a favore delle fasce over 60 della popolazione ortese favorendo, nel contempo, un deciso ed immediato accrescimento del proprio diritto di cittadinanza. Con la gita sociale, in particolare, desideriamo porre in essere un valido servizio socio-culturale per favorire positivi progressi di socializzazione. Un ringraziamento doveroso, infine, va rivolto al sindaco Brancaccio per il sostegno e la preziosa collaborazione mostrata fin dalla fase embrionale del progetto, al nucleo cittadino della Protezione Civile, guidato da Nando Cerullo, e al presidente del Circolo dei Pensionati, Salvatore Di Costanzo per lo spirito collaborativo mostrato”.

Il progetto, promosso in collaborazione col locale circolo dei pensionati, interesserà oltre duecento pensionati di Orta di Atella, accompagnati da volontari capaci di offrire assistenza nei momenti di difficoltà. A trasportare la folta comitiva atellana, che partirà alle prime ore dell’alba dal piazzale antistante il palazzo di città e farà rientro in prima serata, ci saranno quattro comodi bus versione gran turismo dotati di aria condizionata, tv e di tutti i servizi necessari per rendere confortevole al massimo lo spostamento in terra pugliese. Compresi nel pacchetto una colazione in un autogrill e un abbondante pranzo in un noto ristorante del posto, i quali saranno intervallati da una santa messa officiata alle 11.30.

Le sorprese, tuttavia, non finiscono qui: al rientro ad Orta di Atella, ad attendere la comitiva ortese nell’aula consiliare ci sarà il cantante Tonino Apicella, che si esibirà in un repertorio di musica classica partenopea.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico