Sant’Antonio Abate - Lettere

Recale, Festa S.Antonio: presentazione del programma

Giuseppe Piccolo RECALE. L’associazione Pro Loco “Nuova Recale”, da sempre attenta alle realtà culturali e tradizionali della propria terra, si farà nuovamente promotrice, dopo il successo delle scorse edizioni, della riscoperta della “Festa di Sant’Antonio Abate”, …

… che rievoca usanze antiche legate alla memoria di Antonio, eremita egiziano, considerato il fondatore del monachesimo cristiano e il primo degli abati. In quest’ottica, in via del tutto innovativa, ha ideato l’evento-presentazione della festa di gennaio, che si svolgerà sabato, 26 novembre 2011, alle ore 19, in piazza Aldo Moro a Recale, nella sede dell’associazione, che, per l’occasione, apre le porte alla cittadinanza. «L’obiettivo – rivela il presidente Giuseppe Piccolo – è quello di stuzzicare la curiosità e incrementare la partecipazione e la condivisione del popolo recalese della festa, prevista per sabato 21 e domenica 22 gennaio 2012, proponendo un interessante percorso espositivo del programma».

A tal fine, interverranno le associazioni presenti sul territorio, le autorità cittadine e gli amici sostenitori. Durante l’evento, avrà un ruolo fondamentale il parroco della Chiesa di Santa Maria Assunta, don Francesco Catrame. «Oltre alla presentazione degli elementi caratterizzanti la festa – spiega Piccolo -, delle iniziative e delle novità che animeranno le due giornate di gennaio, saranno benedetti i calendari di “Santantuono”, curati dalla Pro Loco». I calendari saranno poi distribuiti durante la processione che vede condurre la statua del Santo per le strade del paese. «L’evento-presentazione – conclude Piccolo – sarà una vera e propria anticipazione dello spessore culturale, folclorico, popolare e tradizionale che contraddistingue la festa di Sant’Antonio».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico