Italia

Misseri, saranno ascoltati i “professionisti del carcere”

Michele MisseriTARANTO. Il giudice per l’udienza preliminare, Pompeo Carriere, ha disposto la citazione per lunedì prossimo, 7 novembre, dello psichiatra Giovanni Primiano, della psicologa Dora Chiloiro e del cappellano Saverio Calabrese.

Il giudice, in pratica, pur tenendo conto che psichiatra, psicologo e cappellano potrebbero avvalersi del segreto professionale o confessionale, vuole sapere cosa ha detto Michele Misseri durante la sua detenzione ai tre professionisti durante i loro incontri.

L’ascolto dei tre, tra l’altro, era stato sollecitato dagli avvocati di Sabrina Misseri, Franco Coppi e Nicola Marseglia. “Vediamo cosa accadrà lunedì – ha detto Marseglia – ma siamo già sin d’ora soddisfatti perché riteniamo che psichiatra e psicologo andavano sentiti per colmare una evidente lacuna istruttoria”.

La difesa di Sabrina Misseri aveva anche chiesto di ascoltare la sorella dell’imputata, Valentina, per farle chiarire la natura dei rapporti tra Sarah e Anna Pisanò, la super testimone che la mattina del delitto si trovava a casa Misseri ma il giudice Carriere non ha accolto tale istanza, riservandosi su tutto il resto, a partire dalla richiesta di riesumazione del cadavere chiesta dal legale di Cosimo Cosma, Raffaele Missere.

Tra l’altro, proprio in queste ore stanno venendo fuori alcune indiscrezioni sulle intercettazioni ambientali tra Michele Misseri e la figlia Valentina, quando era detenuto nel carcere di Taranto. L’attenzione è posta principalmente su una frase in cui Misseri tra le lacrime sembra dire alla figlia: “Non era venuta Sarah, la teneva la mamma”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico