Caserta

Il rilancio dell’artigianato con la Fiera delle Mani d’Oro

 CASERTA. “Puntiamo al rilancio delle tradizioni artigianali e delle culture locali sull’intero territorio di Caserta in un’ottica di difesa delle piccole imprese locali.

Come più volte ho ribadito, l’obiettivo dell’amministrazione comunale è di valorizzare le ventitré frazioni, ed è per questo che un plauso va alla Pro loco di Casolla, che da cinque anni si impegna per dare visibilità agli artigiani del nostro territorio. Inoltre sono contento per la scelta della location. L’Iperion è un luogo che appartiene alla città ed è per questo che deve essere valorizzato al massimo”. Lo ha detto il sindaco Pio Del Gaudio durante la conferenza stampa, tenutasi questa mattina presso la sala giunta di Palazzo Castropignano, relativa alla presentazione della “Fiera delle Mani d’Oro”.

Sabato e domenica 5 e 6 novembre, dalle 9 alle 21, presso il centro commerciale “Iperion”, si svolgerà la quinta edizione della “Fiera delle Mani d’Oro”, piccolo salone dell’artigianato, delle arti popolari, della gastronomia, dell’enologia e delle produzioni tipiche delle frazioni casertane.

Organizzata dalla Pro Loco “Casali del Carolino”, con il patrocinio della Città di Caserta, dopo il successo delle scorse edizioni – svoltesi a Casolla, Mezzano ed Ercole di Caserta – la fiera si presenta, per l’edizione 2011, in una veste profondamente rinnovata, con una gamma di esposizione molto più ampia, che va dall’artigianato classico a quello più moderno. Così tra stand di cucito, ferro battuto, falegnameria e restauro, arte presepiale, arte culinaria ed enologia si fanno spazio esperienze di decoupage, pittura su vetro, oreficeria ed argenteria artigianale.

Ampio spazio sarà dato alla tradizione popolare, la domenica pomeriggio, a partire dalle 17, con le spettacolari gare del “Paolio d’o Carulino”, manifestazione agonistica riservata alle rappresentative delle frazioni casertane. Squadre di giovanissimi, giovani e meno giovani si daranno battaglia, impegnate in giochi tradizionali e prove di conoscenza delle tradizioni e del proprio territorio. Ogni serata, dalle 19 alle 20.30, sarà allietata da musiche e balli con particolare attenzione, ancora una volta, alle esperienze ed alle eccellenze locali, con artisti provenienti da ogni frazione del territorio.

L’ente organizzatore della fiera, Pro Loco “Casali del Carolino”, è un’associazione senza scopo di lucro con finalità di promozione sociale e turistica della fascia pedemontana e pre-pedemontana del Comune di Caserta. Soddisfatto dell’evento anche l’assessore alla Valorizzazione delle frazioni, Stefano Mariano, il quale ha sottolineato “che l’evento è stato organizzato a costo zero e che, senza ombra dubbio, nel tempo dovrà diventare un appuntamento fisso per Caserta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico