Aversa

Gli Autonomisti: “Alle elezioni potremmo anche correre da soli”

Imma Lama e Paolo SantulliAVERSA. “Il Gruppo Unico delle Autonomie ha una propria identità”. E’ questo il senso di una serie di dichiarazioni rilasciate dalla consigliera comunale Imma Lama

… che mette l’accento sull’autonomia dalla destra e dalla sinistra di un gruppo che intende solo guardare al futuro in maniera costruttiva. “Alle prossime elezioni comunali – afferma Lama, al suo secondo mandato – potremmo anche correre da soli, lo abbiamo già fatto la scorsa consiliatura, quando candidammo l’onorevole Paolo Santulli a sindaco del nostro gruppo”.

Sull’argomento, poi, rispondendo a chi aveva chiesto una scelta netta, l’esponente autonomista risponde: “E’ vero che in queste settimane stiamo ascoltando a 360 gradi le proposte politiche innovative e alternative che fermentano in città ma noi come autonomisti non guardiamo né a destra né a sinistra ma guardiamo avanti, e se davanti a noi non troviamo nessuno disposto ad accogliere le nostre idee abbiamo l’ambizione di proporci con un nostro sindaco”.

Ma chi potrebbe essere il vostro candidato a sindaco? “In tal senso c’è solo l’imbarazzo della scelta tra , lo stesso onorevole Paolo Santulli, Adriano Pozzi con la sua esperienza politica e il profilo moderato del suo carattere, il nostro assessore Giuseppe Mattiello e, dulcis in fundo, potrei io stessa essere pronta a mettermi in discussione qualora il gruppo lo ritenesse necessario”.

Trovereste alleati? E quelli attuali? “Abbiamo già pronte almeno tre liste di appoggio che potrebbero convergere in una qualora dovessimo far parte di una coalizione. Siamo entrati in amministrazione con un patto programmatico di fine consiliatura attraverso la sottoscrizione di un documento con il sindaco Ciaramella. Il documento aveva l’obiettivo di focalizzare progetti e programmi condivisi in grado di consentire alla coalizione che appoggia Ciaramella, che in esso si è riconosciuta, di condurre l’amministrazione fino alla sua naturale scadenza del 2012, grazie anche a i nostri voti in consiglio comunale, anche prevedendo momenti di verifica rigorosamente concentrati nell’analizzare il concreto ed effettivo stato di avanzamento di quanto contenuto nel documento. Nessun vincolo di alleanza, per la prossima tornata elettorale, ci è stato imposto con l’attuale coalizione di maggioranza. Tutti quelli che cercano, con dichiarazioni sibilline, di screditarci facendoci passare come ‘meticci’ della politica, sono evidentemente in affanno di consensi e in ansia di campagna elettorale. Noi procediamo per la nostra strada e continueremo a far parte di questa maggioranza finché ci consentiranno di portare avanti il programma sottoscritto nel documento con trasparenza”.

Non avete notato un remare contro di voi da parte di alcuni alleati? “Qualora dovessimo convincerci che la contrapposizione nei nostri confronti assuma i connotati di sopraffazione non avremo difficoltà a togliere il disturbo e continuare per la nostra strada. Nelle prossime settimane i progetti concreti che riusciremo a portare avanti avranno un peso determinante per le nostre decisioni future. Diamo atto al sindaco che da parte sua l’impegno pattuito è sempre stato rispettato ma nell’azione amministrativa anche il sindaco vale una unità che non fa maggioranza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico