Trentola Ducenta

Griffo replica a Bottigliero: “Gli impegni saranno mantenuti”

Michele GriffoTRENTOLA DUCENTA. Il sindaco di Trentola Ducenta, Michele Griffo, risponde ai quesiti posti dal rappresentante del Pd di Trentola Ducenta, Paolo Bottigliero, relativamente all’attuazione degli impegni presi in campagna elettorale.

“Capisco – esordisce Griffo – che talvolta si cerchi la ribalta con interventi ad effetto ma si rischia di cadere nel ridicolo se lo si fa senza una logica e soprattutto senza una chiara e completa visione della situazione reale. Innanzitutto, non credo che l’avvocato Bottigliero, una persona che tra l’altro stimo, sia rimasto abbagliato dalla nostra ‘singolare iniziativa’, come egli stesso la definisce, riferendosi al progetto di porre fine al malcostume della richiesta di risarcimento danni da insidie e trabocchetti, ma posso assicurare che questa volta qualcuno resterà imbrigliato dalle insidie e trabocchetti. Per ritornare all’aspetto più politico, o meglio all’attività amministrativa, l’amico Bottigliero mi ha profondamente deluso, perché lontanissimo dalla realtà locale e dalla vita amministrativa. Ricordo, per l’occasione, che è sempre valido l’invito rivolto a tutte le forze politiche presenti sul territorio, e in modo particolare a quelle prive di rappresentanza in Consiglio comunale (Ds, Idv e Psi), a creare un organismo per il controllo nonché per il rilancio e riscatto della città, invito che a tutt’oggi è rimasto lettera morta per il totale disinteresse principalmente di Ds e Idv”.

“Caro Paolo, – continua Griffo – nei cinque mesi di attività amministrativa, compresi luglio e agosto, l’amministrazione comunale, che ho l’onore di guidare, ha risolto problemi di grande importanza per la crescita civile della città, il tutto operando in una situazione economica disastrosa per non dire disastrata, e le soluzioni messe in campo sono state attuate a costo zero per le casse comunali. Tra le altre cose, abbiamo risolto il problema del campo sportivo e quello del Liceo Scientifico. È stata attuata la raccolta rifiuti porta a porta con risultati eccellenti in termini di percentuale di differenziata raggiunta. Siamo partiti dal 5% di gennaio e siamo arrivati al 44% di settembre. Penso che l’amministrazione comunale da me guidata sia forse l’unica, nella provincia di Caserta e non solo, ad aver ridotto i costi della Tarsu per il 2011, portando la tariffa per il calcolo della Tarsu da 3,72 euro a 3,22 con una riduzione, quindi di ben 0,50 euro. Con interventi mirati e produttivi abbiamo ridotto i costi del servizio di raccolta di circa 1 milione di euro. Sicuramente sarai a conoscenza del fatto che abbiamo annullato la gara di circa 600mila euro per l’acquisto di camion per la raccolta rifiuti e ridotto i costi del servizio per circa trecentomila euro, atteso che attualmente camion, carburante e manutenzione sono tutti a carico del Consorzio. Non ultimo, con la delibera numero 73 del 21/10/11, abbiamo conseguito un ulteriore riduzione di circa 60mila annui e abbiamo ottenuto una serie di servizi aggiuntivi che migliorano il servizio. Abbiamo dato corso all’impegno preso rinunciando all’indennità di carica di sindaco, di assessore e consigliere comunale”.

“Sempre per tener fede agli impegni presi e nel pieno rispetto dei cittadini di Trentola Ducenta, – aggiunge Griffo – abbiamo ridotto quasi del cento per cento le spese per gli interventi di manutenzione stradale, avviato il progetto di riqualificazione di via De Nicola, consentito il regolare avvio dell’anno scolastico e solo problemi relativi alla certificazione antimafia non ha consentito l’attivazione del servizio mensa come comunicato alle mamme degli alunni in un incontro presso la casa comunale. Sempre problemi della ditta appaltatrice con la certificazione antimafia tiene fermi i lavori dl completamento del cimitero di Ducenta. Abbiamo dato attuazione ai controlli relativi al versamento degli oneri di urbanizzazione nominando una commissione che solo per gli anni 2009/10 ha accertato un mancato pagamento di circa 600mila euro, parte dei quali sono già stati recuperati. Su questo punto saremo intransigenti revocando le licenze a costruire a coloro che non provvederanno a regolarizzare i pagamenti come stabilito dal Consiglio comunale. Sull’utilizzo dei fondi recuperati, assicuriamo l’amico Bottigliero che conosciamo bene qual è la loro destinazione e non abbiamo bisogno di insegnamenti. Tutto ciò e solo una parte di quanto attuato ma penso sia sufficiente a dimostrare come stiamo dando attuazione, con serietà e rispetto per i cittadini, agli impegni assunti in campagna elettorale”.

“Stai tranquillo, – conclude il primo cittadino – gli impegni assunti con i cittadini saranno tutti mantenuti e rispettati compresa l’eliminazione dell’addizionale Irpef. Per te e per il tuo partito rimane comunque sempre valido l’invito alla collaborazione, così potrete toccare con mano e verificare direttamente i fatti ed evitare interventi, se mi permetti, fuori luogo, estemporanei e privi di qualsiasi fondamento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico