Teverola

Pastificio Chirico, convocato tavolo in Prefettura

 TEVEROLA. Martedì prossimo una delegazione dei dipendentidel pastificio Chiricodi Teverola sarà ricevuta in Prefettura.

I cinquanta lavoratori da giorni stanno occupando l’aula consiliare di via Roma. L’azienda è fallita ed attualmente è in regime di concordato preventivo. Il prossimo 31 dicembre scadrà la cassa integrazione e i dipendenti si ritroveranno, insieme alle loro famiglie, senza alcun sussidio. Da qui la decisione di porre in essere un’azione per attirare l’interesse delle istituzioni.

Da parte sua, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Biagio Lusini, nel corso della seduta consiliare tenutasi lo scorso 30 settembre, ha approvato una delibera a sostegno delle istanze dei lavoratori, chiedendo l’apertura immediata di un tavolo di concertazione presso la Prefettura di Caserta.

Ci sarebbe una società interessata all’acquisizione del patrimonio del pastificio Chirico, ma gli operai vogliono garanzie di riassunzione e, intanto, attraverso i propri rappresentanti sindacali, chiedono alla magistratura competente di provvedere alla vigilanza dello stabilimento che, in più occasioni, ha subito furti di costosi macchinari e atti vandalici. Una situazione che potrebbe compromettere l’eventuale acquisizione da parte di un’altra società.

Della vicenda siè interessato anche ilcircolo di Sinistra Ecologia e Libertà di Aversa, rappresentato da Antonio Tessitore, che in questi giorni ha fatto visita ai lavoratori.

Operai Chirico occupano aula consiliare (30.09.11) – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico