Succivo

Teverolaccio, AreaDem attacca il Pd

AreaDemSUCCIVO. “L’ultima nota diffusa da un gruppo di iscritti al Pd di Succivo dimostra che la consapevolezza di essere relegati fuori dalla storia fa rispondere in maniera poco lucida ed inconcludente”.

La critica arriva di “AreaDem”, componente del Pd che fa capo a Dario Franceschini. “E’ il caso, per esempio, – continuano da AreaDem – della loro posizione sul progetto di valorizzazione del casale di Teverolaccio, dove è prevista la realizzazione di un ecomuseo finanziato da Fondazione per il Sud (una partnership tra pubblico e privato che vede attori Legambiente più altri imprenditori privati locali), analizzato e parzialmente approvato già dalla vecchia amministrazione Papa, la quale si limitò a concedere i soli orti sociali alla fondazione per timore che esponenti vicini alla stessa maggioranza Papa potessero vedere messi in discussione i propri interessi. A leggere bene la convenzione è previsto, in via preventiva, il recupero strutturale del casale prima di procedere alla realizzazione dell’ecomuseo e non c’è preclusione alcuna per l’eventuale utilizzo delle associazioni che ne facessero richiesta. Fino ad oggi non si sono mai viste associazioni che hanno aperto il portafoglio per riparare il casale. Si è detto anche che questo fatto aveva provocato l’allontanamento dal casale degli ‘Amici del Cavallo’ che non potevano più utilizzare il terreno antistante, notoriamente non di proprietà del comune ma di privati cittadini”.

“I nostri amici del Pd, – concludono da AreaDem – ai quali rivolgo ancora una volta l’invito di non parlare a nome del Pd, essendo loro solo una minoranza con fulcro a via Cadorna, dovrebbero sapere che mettersi al servizio della collettività significa innanzitutto recuperare la credibilità presso la gente, che non li ha voluti come amministratori del nostro comune, poi lavorare per la risoluzione dei problemi in cui vive Succivo, molti dei quali sono stati causati da loro stessi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico