Succivo

Idv e Pd: “Giù le mani da Teverolaccio”

 SUCCIVO. Abbandonato, depredato, lasciato marcire, strumentalizzato. Il casale di Teverolaccio è stato, nel corso degli anni, uno degli argomenti più discussi sulla bocca dei Succivesi.

L’interesse nella struttura da parte di molti compaesani risale a molti anni addietro quando si capì che il casale ristrutturato sarebbe stato una fonte di potere non indifferente. Nel corso degli anni ha subito una prima opera di restauro che è terminata bruscamente ed ha lasciato il nostro amato castello nello stato attuale, con sale utilizzabili e altre inagibili, con mura fatiscenti e altre, tinteggiate qualche anno fa, che stanno ritornando alla loro vecchia decadenza. Eppure non è un posto morto in cui albergano solo i fantasmi degli abusi e della cattiva gestione. Negli ultimi anni sono nati nei parchi circostanti, nelle poche stanze utilizzabili, alcuni avvenimenti che hanno riportato in auge la torre pre-borbonica con eventi di un certo rilievo.

Basta ricordare l'”Atellana Festival” che in una “tre giorni” quasi non stop di musica indie ha fatto transitare sotto il torrione più di settemila persone; gli eventi organizzati dall’associazione “Un cavallo per amico” che si occupa tra le altre cose di organizzare corsi di “pet terapy” per bambini disabili; “Mia sposa” , rassegna campana itinerante che ha fatto tappa al castello in due occasioni; gli “Orti sociali” organizzati dall’associazione Geofilos-Legambiente che da la possibilità ad alcuni cittadini di usufruire del giardino del castello per delle coltivazioni socialmente utili.

A questi eventi vanno aggiunti mostre, sagre, rassegne che sono state organizzate dalla associazioni Succivesi. Perchè dovremmo lasciare che questo posto sia dato in gestione ad una sola entità quando sul nostro territorio sono presenti associazioni che operano attivamente da anni e hanno più volte fatto rivivere il casale!? Perchè dobbiamo lasciare il controllo di tutto a pochi? Quando la struttura potrebbe essere utile a molti.

Le associazioni e i cittadini potrebbero sicuramente valorizzarla al massimo e farla rivivere come è giusto che sia! Perchè non lasciare Teverolaccio ai Succivesi? Facendo si, che ne possano usufruire con la massima libertà e trasparenza, proponendo attività ed occasioni di crescita sociale per la nostra comunità. Giù le mani da Teverolaccio! Giù le mani dai tesori di Succivo!

Italia dei Valori & PD Succivo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico