Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Riqualificazione strade, si parte con via Cimarosa

Antonio TartaglioneMARCIANISE. Con l’avvio dei lavori in via Cimarosa, diventano ben 26 i cantieri aperti sulle strade marcianisane per la riqualificazione della rete viaria, che ha interessato ed interesserà nel complesso circa 50 strade.

Sulla strada in questione, ubicata nel quartiere Madonna della Libera, nella mattina di lunedì 10 ottobre, avrà inizio un’opera di manutenzione straordinaria, finalizzata al rifacimento della rete di raccolta acque reflue, nonché alla pavimentazione stradale. I lavori avranno termine alla fine del mese di dicembre. E’ stata dunque rimessa a nuovo gran parte della rete stradale territoriale, non interessata ormai da svariati anni da un intervento così consistente e versante perciò nel degrado. E proprio la necessità di migliorare le condizioni generali della viabilità cittadina ha spinto il sindaco Antonio Tartaglione ed Angelo Pezzella, assessore ai lavori pubblici, a dare vita alla vasta opera di riqualificazione, già terminata per ben 15 delle vie inserite nel progetto.

Sono stati infatti già conclusi i lavori in: via Musone, via Madonna della Libera, via Toscanini, via De Curtis, via Monterosa, via Sauro, via Vecchi, via Narducci e traversa, via Pistoia, via Vercelli, via Varese, via Legnano, via Benevento, via Russo, via Mazzini. Sono stati altresì completamente ricostruiti i marciapiedi in viale Gandhi e viale della Vittoria. Ultimata anche la rotonda del rione Medaglie d’oro. Ventisette i cantieri ancora aperti. In particolare, continua il rifacimento di : via San Giuliano, via Battisti, via San Simeone; via Fuccia, via San Michele, via Sanzio, via Bellini, via Bovio, via Gambardella, via Alfieri, via Monteverdi, via E.A. Mario, via Mascagni, via Mercadante, via Boito, via Siena, via Pergolesi, via Stradella,via S. Maria degli Angeli, via Alessandria e traverse, via Bari, via Bolzano, via Venezia, via Catania, via Ns. Signora di Fatima, via Mugnone, via Donizetti, via Ponchiello, via Trento.

Avrà inizio nelle prossime settimane l’opera di riqualificazione nella quarta traversa a destra di via Santella, nelle traverse di via Gaglione (prime due a sinistra e la prima a destra), nella traversa a destra di via Foglia, e nelle vie: Clanio e traversa; De Maio e traversa; Neruda; Tito Speri; Menotti.

In proposito, il sindaco Antonio Tartaglione: “Alcune delle nostre principali arterie erano diventate impraticabili. Una città importante come Marcianise, con più di 40mila abitanti e sede di insediamenti industriali di primo livello, non poteva presentarsi con un biglietto da visita così mortificante.Non potevamo neppure ignorare l’entità complessiva delle spese che i cittadini affrontano annualmente per riparare i danni provocati ai loro veicoli proprio dalla sconnessione del manto stradale, né i continui contenziosi a cui popolazione e Comune vanno incontro per lo stesso motivo. Abbiamo deciso di dare priorità alla riqualificazione della rete viaria proprio per eliminare situazioni del genere”.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore Pezzella: “Erano troppi anni che non si metteva mano ad un’opera del genere. Il fatto che sovente essa sia bollata come operazione di ordinaria amministrazione fa in modo che la si ignori, e non è insolito che le autorità locali prestino attenzione ai lavori straordinari senza rispondere effettivamente alle esigenze dei cittadini. Noi invece fin da subito abbiamo accolto le loro istanze in merito, ed è per questo che nel piano delle Opere Pubbliche, le strade hanno avuto la precedenza. E continueranno ad averla. Quest’amministrazione infatti, in accordo con la commissione Lavori Pubblici, presieduta da Tommaso Acconcia, sta redigendo un nuovo elenco delle vie maggiormente danneggiate e perciò prossimamente interessate dal rifacimento. Ovviamente anche questa nuova opera, così come la precedente, rientra nell’apposito progetto redatto dall’ufficio tecnico, su nostra disposizione. Del resto la riqualificazione della rete viaria era inserita nel nostro programma elettorale, e rappresenta un’altra promessa mantenuta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico