Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Recale, viola la sorveglianza speciale: arrestato Menditti

Alessandro MendittiRECALE. Nel pomeriggio di venerdì, a Casapulla, in via Orsi, la squadra mobile ha arrestato in flagranza, perché violava le prescrizioni della misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Recale …

… emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere il 18 settembre 2008, Alessandro Menditti, 38 anni, di Recale. L’uomo è stato intercettato da una pattuglia della squadra mobile mentre viaggiava a Casapulla a bordo di un motociclo Beverly 500, di colore nero, guidato dal fratello, a sua volta denunciato per guida senza patente. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso le camere di sicurezza della questura, in attesa del rito direttissimo previsto per sabato.

Menditti è figlio del più noto Francesco Menditti, alias “Franchino ‘o macellaio”, deceduto nell’ottobre 2010, a 60 anni, per cause naturali, a Curti, considerato il capo dell’omonimo clan egemone nei comuni di Recale, Curti e San Prisco, prima contiguo all’organizzazione dei Piccolo (“Quaqquaroni”) di Marcianise e, poi, nella seconda metà degli anni ’90, alleatosi con l’antagonista clan Belforte (“Mazzacane”), insieme al quale preordinò anche il tentativo di omicidio di alcuni esponenti di spicco dei “Quaqquaroni”, per il quale fu tratto in arresto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico