Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Il nuovo Asilo Nido riapre il 17 ottobre

Antonio TartaglioneMARCIANISE. Termineranno il 7 ottobre i lavori ampliamento e completamento dell’asilo nido comunale di via Catena. Entro il prossimo 17 ottobre, la struttura riaprirà i battenti.

Totalmente riqualificato e potenziato nella sicurezza, l’edificio potrà ospitare il 20% in più dei bambini attualmente iscritti. A soli tre mesi dall’avvio della fase esecutiva, e dunque in tempi record per interventi così complessi, si conclude l’iter di realizzazione di un’importante opera dell’amministrazione Tartaglione, compiuta impiegando il finanziamento regionale di circa 700mila euro ottenuto dalla Regione Campania, in risposta ad un apposito bando. Con i fondi a disposizione si è provveduto: alla redistribuzione interna dei locali, dislocati in modo da consentirne l’uso a 50 bambini; alla sostituzione di infissi interni ed esterni; alla realizzazione di una moderna cucina; all’ istallazione di impianti di aria climatizzata, nonché di un sistema di sicurezza antincendio nel vano scala; all’ acquisto di attrezzature ed arredi necessari per l’espletamento dell’attività didattica; alla creazione di uffici e depositi; all’ impermeabilizzazione del solaio di copertura ed a varie sistemazioni degli esterni.

I lavori, ormai in via di conclusione, erano iniziati lo scorso 17 luglio perché il sindaco Antonio Tartaglione, d’accordo con Achille De Angelis, assessore alla Pubblica Istruzione, aveva preferito lasciare la struttura in funzione fino al termine dell’anno scolastico in corso per non creare disagi all’utenza. In proposito il primo cittadino: “Nella mattina di lunedì abbiamo effettuato un sopralluogo per verificare di persona lo stato dei lavori ed il loro esito, da considerarsi positivo. Nel corso di questi mesi abbiamo sollecitato variamente l’accelerazione dell’opera, riuscendo a concluderla in tempi nettamente inferiori rispetto a quelli che statisticamente occorrono per la realizzazione di interventi analoghi. Ci scusiamo comunque per il disagio arrecato ai cittadini utenti nel corso del mese di settembre”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, l’assessore De Angelis: “Dotando di servizi adeguati e di edifici sicuri i nostri concittadini non abbiamo fatto altro che il nostro dovere. Finalmente l’asilo nido potrà effettivamente essere considerato un fiore all’occhiello delle strutture scolastiche del territorio. L’incremento del livello di sicurezza dell’edificio è stato per noi un passo prioritario: è indispensabile che i genitori si possano sentire tranquilli quando affidano i propri figli ad una struttura comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico