Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Azzeramento giunta, Pd: “Tartaglione ammette proprio fallimento”

PdMARCIANISE. Il sindaco Antonio Tartaglione ha azzerato la giunta. A circa due anni e mezzo dall’insediamento vuole impostare una “strategia a lungo termine”, …

… prendendo atto del fallimento amministrativo degli assessori che lo hanno affiancato fino ad oggi. Una giunta che non godeva più della sua fiducia e che non aveva le giuste competenze se, come lui stesso afferma nel comunicato stampa diramato, ha intenzione di avvalersi per il futuro “dell’esperienza e della competenza tecnica di esperti per la soluzione dei problemi più avvertiti dalla cittadinanza… un team sul quale contare pienamente e nel quale riporre incondizionata fiducia”.

“A metà del mandato amministrativo Tartaglione – continuano dal Pd – ammette quello che il Partito Democratico dice ormai da tempo: l’Amministrazione da lui guidata è fallimentare e ha gettato nel caos l’intera città. Il tentativo di caricare tutte le colpe sugli assessori in Giunta, dopo oltre due anni di amministrazione, sembra un tentativo per giustificare il degrado in cui, lui e la sua Giunta, hanno fatto piombare l’intera città. Sono ormai mesi che assistiamo ad una penosa farsa, alla distruzione di ogni corretta pratica politica, istituzionale e amministrativa; una farsa che mette in scena quotidianamente attori meschini, tutti impegnati nei loro ‘affari’ e intenti a procurarsi un ruolo che non sanno svolgere; una farsa che i cittadini guardano atterriti, preoccupati per il futuro loro e dei lori figli”.

“Dopo due anni e mezzo – conclude il Pd – il sindaco di Marcianise si è reso conto che sono stati due anni e mezzo di cattiva amministrazione e, nel disperato tentativo di recuperare credibilità personale, azzera la giunta. Peccato che non riuscirà con questo atto ad azzerare i guai che questa Amministrazione ha procurato all’intera città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico