Maddaloni - Valle di Maddaloni

Mobilità Sostenibile, Zinzi inaugura il primo corso all’Its

Zinzi e padre MiguelMADDALONI. Martedì mattina, a Maddaloni, nell’Auditorium Chollet del Villaggio dei Ragazzi, si è inaugurato il primo corso dell’Istituto Tecnico Superiore per la Mobilità Sostenibile.

A fare gli onori di casa è stato padre Miguel Cavallé Puig L.C., presidente e legale rappresentante della omonima Fondazione, il quale visibilmente soddisfatto per la nascita di questo Istituto, primo in Italia, che si posizionerà, come livello di erogazione di istruzione, tra l’Istituto Tecnico e la laurea triennale, ha dichiarato: “Stamane la sinergia tra la Fondazione Villaggio dei Ragazzi, le istituzioni politiche ed amministrative, il mondo del lavoro e dell’imprenditoria così come gli altri istituti scolastici, l’università e gli enti di ricerca ha reso possibile mettere in atto un sistema di formazione professionale di eccellenza capace di rilasciare titoli spendibili in ambito regionale ed extra regionale. Gli allievi che frequenteranno questi corsi – continua Padre Cavallé, erede di don Salvatore D’Angelo, saranno interessati ad una formazione professionale che li proietterà, senza mezzi termini, in un futuro lavorativo senza coni d’ombra”.

“E’ vero – conclude il Padre Legionario di Cristo alla guida del Villaggio da ormai 11 anni – che la crisi economica è di dimensioni globali e che di conseguenza il mercato del lavoro naviga in acque tutt’altro che tranquille, ma è altrettanto vero che in questa circostanza, bisogna fare tutto il possibile affinché i giovani non restino in una sorta di stagnazione permanente ed in attesa di qualcuno che prima o poi decida di regalare loro un posto di lavoro. A scongiurare questo stato di cose, l’Its proporrà offerte formative tese a preparare i ragazzi che hanno come obiettivo quello di entrare nel tanto agognato mondo del lavoro”.

Sulla stessa lunghezza d’onda del presidente Cavallè, la dichiarazione del presidente della Provincia, Domenico Zinzi, il quale per l’occasione dichiara: “L’Its non nasce a caso, specie se consideriamo la collocazione territoriale, vicina alla grande arteria dell’Interporto e dello scalo merci, senza dimenticare il progetto dell’aeroporto di Grazzanise. Tutto questo concorre a delineare un’area fortemente strategica per l’intermodalità. Questo Istituto vuole muoversi proprio in questa direzione, con la formazione di tanti giovani che ci auguriamo possano essere presto inseriti in questo importante modello di sviluppo. Credo che tutto ciò rappresenti una grande opportunità per il futuro dei nostri ragazzi”.

Interessantissimo, invece, lo spunto dell’assessore alla pubblica istruzione della Regione Campana, Caterina Miraglia, che ha affermato: “Un modo rinnovato di intendere un percorso scolastico, che esce fuori dalle cornici della ripetitività. Alla cultura bisogna dare una sana applicazione pratica e l’Its in questo senso produrrà qualità e competenza su dei ragazzi già in possesso di un diploma. Qualità che potranno poi eventualmente essere perfettamente integrate in campo lavorativo. Sono progetti che se rispettati nella loro funzionalità produrranno grande sviluppo economico e soprattutto culturale, due tipi di benessere che non devono scindersi. Apprezzo tantissimo la scelta del Villaggio dei Ragazzi come sede dell’Istituto. Una struttura che da sempre produce su un territorio difficile dei progetti concreti e reali”.

Tra i presenti alla inaugurazione: Antonio Cerreto, sindaco di Maddaloni; Caterina Miraglia, assessore alla Pubblica Istruzione della Regione Campania, Domenico Zinzi, presidente della Provincia di Caserta; Diego Bouchè, direttore generale Usr; Francesco Mantovani, di Finmeccanica Spa; Vincenzo Torrieri, presidente dell’Its, Sergio de Luca, ad Ansaldo; Anna Rea, segretario generale Uil Campania; Michele Di Natale, preside della facoltà di Ingegneria della Sun; Antonio Arricale, di Confindustria Caserta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico