Italia

La mozzarella della legalità nelle Terre di Don Diana

Don Luigi CiottiCASERTA. Al marchio “dop” si aggiunge anche quello della “legalità” per la mozzarella che sarà prodotta a Castel Volturno, nel casertano, nella cooperativa “Le terre di don Peppe Diana”, intitolata al sacerdote di Casal di Principe ucciso dalla camorra nel 1994 e sorta su un terreno confiscato.

L’azienda, supportata dalla Fondazione “Con il Sud” e dalla Lega Coop Italiana, nei cui punti vendita saranno distribuiti i prodotti della cooperativa, è stata inaugurata il 1 ottobre alla presenza del patron di “Libera”, Don Luigi Ciotti, del presidente della Fondazione Carlo Borgomeo, dei rappresentanti del Comitato Don Peppe Diana, Csv Caserta, Legacoop Campania, Erfes Campania, agenzia Cooperare con Libera Terra, Legambiente, Confederazione italiana agricoltori e dei comuni di Castel Volturno, Cancello Arnone, Pignataro Maggiore e Casal di Principe.

Un progetto che prevede l’utilizzo di tecnologie produttive innovative e fonti di energia rinnovabili. Due lunghi anni quelli necessari all’avvio di un progetto che vede protagonista tutta la società civile impegnata in primo piano nella lotta alla criminalità organizzata: rappresentanti delle istituzioni, delle scuole, delle associazioni di categorie, di volontariato e dei sindacati.

A seguire servizio con immagini e interviste:

“Mozzarella della Legalità”(01.10.11) – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico