Gricignano

Audit energetico, LiberaG chiede lumi sulla scelta dei progettisti

Libera GricignanoGRICIGNANO. Dopo l’approvazione dei due progetti definitivi relativi all’Audit Energetico, finalizzati ad apportare un risparmio dei consumi di elettricità nella scuola materna “Collodi” e nell’istituto comprensivo “Pascoli” di Gricignano, anche attraverso l’installazione di pannelli fotovoltaici, il circolo “Libera Gricignano” …

… chiede alla commissione straordinaria alcuni chiarimenti sulle due delibere che prevedono un importo complessivo di 1,5 milioni di euro. “Nell’esprimere tutto l’apprezzamento del nostro circolo per l’opera da realizzare, – si legge in una nota di LiberaG che sarà protocollata al Comune – ci preme evidenziare alcune cose che non ci risultano chiare nelle due delibere in questione. Sarebbe opportuno chiarire attraverso quali criteri sono stati incaricati i due professionisti per la progettazione dell’opera. Non ci risultano emanati bandi di gara, concorsi o quant’altro necessario per la scelta dei progettisti. Perciò, non si riesce a capire perché non viene data la possibilità a tutti e, quindi, anche ai professionisti locali di poter avere l’opportunità di partecipare all’assegnazione di tali incarichi. Non conosciamo l’ingegner Paparozzi, ma riguardo all’architetto Mattiello questi fu nominato dalla commissione a capo ufficio tecnico comunale, sin dall’inizio del commissariamento del Comune e, dopo qualche mese, rimosso cedendo il posto all’attuale capo ufficio ingegner Palermiti. Ora, questo incarico ottenuto successivamente ci lascia, a dir poco, perplessi”.

“Saremmo grati – concludono da Libera G – e con noi tanti cittadini di Gricignano, alla commissione se chiarisse i termini della questione, soprattutto in relazione alla scelta dei progettisti, in modo da fugare qualsiasi dubbio sulla legittimità delle scelte operate”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico