Esteri

Libia, Sirte sotto assedio: bloccati aiuti umanitari

 SIRTE. Si aggrava la crisi umanitaria a Sirte, la città libica sotto assedio. Nella mattinata di lunedì, infatti, un convoglio della Croce Rossa è stato costretto a tornare indietro perché le forze del governo provvisorio hanno lanciato un ulteriore attacco contro i lealisti di Muammar Gheddafi.

Il convoglio, che trasportava aiuti per la popolazione civile, era partito da un ponte a pochi chilometri a ovest di Sirte, ma si è dovuto fermare poco dopo a causa delle sparatorie in città. Colpi di mortaio, artiglieria e granate hanno costretto il convoglio ad allontanarsi da Sirte. Il Comitato Internazionale della Croce Rossa aveva già portato provviste la scorsa settimana, mettendo insieme un convoglio di due camion con aiuti, accompagnati da due veicoli a quattro ruote motrici.

Alla Reuters un comandante delle forze anti-Gheddafi, Ismail Al-Sosi, ha detto: “I ribelli hanno assicurato alla Croce Rossa Internazionale l’ingresso in città, ma appena sono entrati sono stati costretti ad andarsene perché le milizie hanno cominciato a sparare. Non siamo stati noi ad iniziare lo scontro a fuoco, sono state le milizie”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico