Cesa

Al via i lavori di riqualificazione di via Matteotti

Vincenzo De AngelisCESA. Al via i lavori di riqualificazione e ammodernamento di via Matteotti, strada che collega Cesa a Sant’Arpino, lunga più di un chilometro, e con essa anche via Arno e via Isonzo.

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Vincenzo De Angelis, si appresta ad aprire il dodicesimo cantiere in quattro anni di mandato. Un’altra importante opera pubblica con la quale l’esecutivo punta alla modernizzazione del paese e a ridisegnare l’assetto urbanistico della cittadina. Infrastrutture importanti per migliorare la vivibilità e la qualità delle relazioni, ma soprattutto fondamentali per combattere il degrado urbano e sociale.

Interventi che, riguarderanno il rifacimento delle fogne, la pubblica illuminazione, la realizzazione dei marciapiedi, il manto stradale e l’arredo urbano, e che mirano a recuperare il tempo perduto e a rilanciare la cittadina verso una prospettiva ed un futuro nuovo, così come ha sottolineato il primo cittadino De Angelis: “La modernizzazione del paese, la lotta agli eccessi urbanistici e il miglioramento della qualità ambientale – ha esordito De Angelis – sono stati le linee guida della nostra azione amministrativa. Così, lunedì apriremo l’ennesimo cantiere che porterà alla riqualificazione di un’importante arteria e soprattutto al recupero urbanistico e ambientale di una zona periferica da troppo tempo degradata. L’intervento che andremo a realizzare – ha aggiunto – consentirà di rifare la rete fognaria invertendo lo scarico delle acque dalla condotta di Corso Umberto a quella di Sant’Arpino, questa soluzione dovrebbe consentire di limitare il fenomeno degli allagamenti nel centro storico e in via Marini”.

Ricordiamo che il progetto è stato finanziato interamente dalla Regione Campania, per un totale di 1 milione e 790mila euro.“Un finanziamento che non grava sulle casse del Comune – ha continuato De Angelis – e che sottolinea la grande capacità progettuale di questa amministrazione comunale che è riuscita ad ottenere importanti finanziamenti dagli enti più disparati, Regione, Ministeri e Governo”.

Intanto, parliamo del dodicesimo cantiere: “Sono tanti – ha chiosato il primo cittadino – molti già completati, come il manto di erba sintetica sul campo sportivo, la piazzetta della zona Trivio, l’ampliamento della Scuola Elementare, il rifacimento di vico D’Annunzio, la ristrutturazione dell’edificio in villa Aldo Moro. Altri in dirittura d’arrivo come la metanizzazione del paese, il rifacimento di via Contrada Pupatella, la messa in sicurezza delle scuole cittadine, l’ampliamento del cimitero e la riqualificazione del vecchio camposanto. Mentre sono da poco partiti i lavori di ristrutturazione della vecchia casa comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico