Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Il patto di Sel con i cittadini in un volantino

 CASTEL VOLTURNO. Nella mattinata di venerdì, presso il mercato di Castel Volturno e le uscite delle scuole della località Pinetamare, il gruppo del movimento politico di Sinistra Ecologia e Libertà ha distribuito una lettera aperta alla città.

L’impegno scritto e distribuito è un patto con la città per una collaborazione oltre le parole. Sel si è assunto l’impegno di collaborare con tutte le associazioni, con la società civile ed attiva della località di Castel Volturno, garantendo una presa di distanza con tutto ciò che è clientelismo. I vertici del partito locale rappresentato da Ciro Scocca, scelto con coraggio ed umiltà di mettersi in gioco perché credono nella buona politica e nella politica dei fatti. Un volantino, quindi non di sole parole, ma fatti concreti. Alla fine Scocca ha commentato così l’iniziativa politica: “Sinistra Ecologia e Libertà rappresenta la politica dei fatti. Politica con amore e passione”.

Sulla questione ambientale Come annunciato nei giorni scorsi, a seguito della prima Assemblea Intercicoli di Sinistra Ecologia e Libertà della Provincia di Caserta, svoltasi nella serata di martedì 25 ottobre, presso la sede del Circolo Sel “Berlinguer” di Casal di Principe, nella quale hanno discusso Nunzia Noverino e Paolo Cocchiaro per il circolo Sel Santa Maria Capua Vetere; Luigi Scalzone, Bernardo Natale, Massimo Zippo, Antonio Verazzo e Antonio Fontana per il circolo Sel di Casal di Principe; Pasquale Cristiano per il circolo Sel di Lusciano; Ciro Scocca per il circolo Sel di Castel Volturno, e Maurizio Fabiani poi sopraggiunto; Maddalena Rennella, Raffaele Della Corte, Pasquale ed Alessandro Conte per il circolo Sel Villa di Briano, e quale si è deciso di istituire un “Osservatorio Permanente Ambientale” è emersa la volontà dei vertici del partito, Pietro di Sarno, Segretario Provinciale di Caserta e Arturo Scotto, Segretario Regionale di Sinistra Ecologia e Libertà, di aprirsi alla cittadinanza per mezzo di una conferenza stampa svoltasi nella giornata odierna, 29 ottobre presso il Circolo di Casal di Principe. Pietro di Sarno, Segretario Provinciale ha denunciato con forza la mancanza a livello provinciale di un registro delle patologie tumorali e delle statistiche dei casi di decesso, per la quale istituzione ha dichiarato che Sinistra Ecologie e Libertà farà battaglia. Solo cosi i decessi potranno avere un nome e potranno essere intraprese azioni legali per la costituzione parte civile contro chi ha inquinato e deturpato l’ambiente. Ha altresì rilanciato l’impegno di Sinistra Ecologia e Libertà puntando l’indice sulla sollecitazione prioritaria della messa in sicurezza di tutti quei siti che contengono veleni tossici e radioattivi. Per poi passare alla indicazione di idee, proposte e soluzioni per la politica dei palazzi alti del potere, al passaggio successivo e definitivo della bonifica degli stessi.

Arturo Scotto, ha condannato duramente tali scempi e incuria verso un territorio già martoriato. Ha inoltre ribadito l’impegno che per la risoluzione del problema solleciterà tutti i vertici del partito e le istituzioni tutte. Ha invitato tutti i Circoli e gruppi attivi di Sinistra Ecologia e Libertà di sollecitare le Associazioni del territorio affinché si trovi una linea comune per contrastare e trovare ulteriori soluzioni ai problemi legati all’inquinamento e alla successiva attività di ripristino e di bonifica dei territori. E’ stato altresì ribadita la volontà a livello di centrale di Sinistra Ecologia e Libertà di puntare i riflettori su tale problema, e per questo lunedì 7 novembre alle ore 15, Grazia Francescato della Presidenza Nazionale di Sinistra Ecologia e Libertà si recherà sui luoghi dei ritrovamenti dei rifiuti tossici per dare il suo contributo in sede Nazionale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico