Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Gli “indignados” di Castel Volturno in meeting al centro Makeba

 CASTEL VOLTURNO. Primo incontro organizzativo del nuovo movimento europeo degli “Indignados”. In attesa della manifestazione del 15 ottobre prossimo, gli aderenti al gruppo volturnense hanno tenuto un confronto culturale …

… presso la sede della nuova associazione Miriam Makeba ubicata in un’abitazione privata in viale Matilde Serao (nei pressi del centro Fernandes). Tra gli ospiti presenti, anche il professore universitario Angelo Genovese, che accompagnato da Alessandro Buffardi e Lello Traisci, ha animato un meeting su temi internazionali e locali, quali la questione ambientale di Castel Volturno, (vedi il ritrovamento dei fusti di rifiuti radioattivi), nonché questioni legate al cambiamento della geopolitica mondiale: immigrazione, integrazione, contestazione contro i regimi autoritari dell’Africa, nonché crisi economica degli stati occidentali caratterizzati dalla politica neo capitalista.

Un viaggio in senso lato sul diritto al lavoro, uguaglianza, critica della proprietà privata e della famiglia come prima cellula della società privatizzata sono stati i temi di un dibattito ed un confronto in preparazione dei temi che saranno affrontati dagli indignados nella prossima manifestazione. L’incontro è stato anche l’occasione per presentare la struttura della nuova associazione Miriam Makeba.

Proprio la responsabile ghanese del centro Mary ha annunciato e lanciato la proposta di supportare l’iniziativa culturale dell’associazione suindicata, rivolta ad una condivisa integrazione territoriale delle varie comunità straniere presenti, nonché della realizzazione e promozione del progetto: “Un mondo senza confini”. Nel presentare l’associazione ha indicato una cornice contenente i valori su cui si poggia questo gruppo: incontriamoci, conosciamoci, dialoghiamo, conviviamo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico