Caserta

La Casertana distrugge il Grottaglie: Majella e Cortese imprendibili

 CASERTA. 7-2: non è il risultato di un incontro di Rugby, ma l’esito della partita Casertana-Grottaglie.

Giornata calda allo stadio Pinto di Caserta dove si affrontano la Casertana di Enzo Feola, reduce da due vittorie consecutive, e il Grottaglie, squadra che non vive un buon momento psicologico, dal momento che la società è in crisi finanziaria. Abbastanza buona la presenza sugli spalti dei tifosi rossoblù, che nonostante la giornata particolarmente calda, sono accorsi in circa un migliaio. Tra l’altro da segnalare il rifacimento dei distinti che presentano, oltre alla tradizionale gradinata, anche l’inserimento delle nuove poltroncine rossoblù, grazie alle quali è possibile vedere la partita comodamente seduti.

Eppure la giornata sportiva si apre con un curioso aneddoto “politico”: il consigliere regionale Polverino, vicino alla Casertana e sottoscrittore dell’abbonamento socio di 500 euro, rimane inizialmente fuori dalla struttura sportiva in quanto il suo nome non compariva sulla distinta dei nominativi che avevano accesso allo stadio. Si trattava probabilmente di un errore (una distrazione) della dirigenza e non certamente del povero steward, che nonostante facesse il suo dovere, è stato più volte richiamato da Polverino che lamentava di aver versato 500 euro per una squadra di serie D e di non poter neppure far entrare la propria auto all’interno del Pinto, alterandosi al telefono con un dirigente dei falchetti. Telefonata che deve aver avuto un esito positivo, dal momento che poco dopo, l’onorevole si è visto in tribuna.

Casertana che si presenta con la tradizionale difesa schierando in porta l’under Imbimbo, sulle fasce Nuzzo e Pingue e centrali Okoroji e Ginobili. A centrocampo Mastroianni sostituisce l’infortunato Camorani, affiancando il capitano Della Ventura. In attacco preferito il bomber Majella a Cortese, e alle sue spalle il trio fantasioso composto da Esposito, Mortelliti e Di Matera.

Primo tempo:

Casertana che parte determinata cercando di procurarsi subito delle occasioni da rete attraverso ottime trame di gioco. Ma la prima azione pericolosa la crea dopo 2 minuti il Grottaglie attraverso una punizione da fuori area di Fraschini che finisce di poco alta.

Gol della Casertana: confusa azione offensiva dei rossoblù che costringono la retroguardia del Grottaglie a spazzare alla meno peggio: la palla finisce sui piedi di Esposito che tira debolmente in porta. Il portiere avversario, tuttavia, non blocca la sfera provocando l’intervento in pressing di Majella che quasi costringe all’autorete il numero 8, D’Arcante. Casertana in vantaggio, in maniera un po’ fortunosa, ma decisa.

19’ Pareggio del Grottaglie: punizione dalla trequarti per gli ospiti: palla al centro e incornata vincente del capitano Solidoro che beffa Imbimbo ( non impeccabile nell’uscita) anticipando Ginobili. Pareggio del Grottaglie che anche ad inizio gara si era reso pericoloso su calcio piazzato.

23’ Dopo meno di 5 minuti la Casertana si riporta in vantaggio: Majella e Di Matera impostano una serie di scambi veloci che portano il bomber rossoblù dinanzi al portiere avversario: palla nell’angolino bassa alla sinistra dell’impotente portiere ospite.

26’ Ancora in gol la Casertana e ancora in gol Majella: calcio d’angolo battuto da Esposito e incornata vincente di Majella che stavolta insacca nell’angolino alto. Una vera e propria fucilata quella del bomber rossoblù che lascia impassibile il povero portiere Laghezza.

30’ Gol del Grottaglie che accorcia le distanze portandosi sul 3-2: azione sulla destra della squadra ospite: palla che arriva al numero 7 Cristofaro che si accentra e tira dal limite segnando un gran gol con palla nell’angolino alto

32’ Dopo 2 minuti ancora gol della Casertana: davvero una partita da infarto che non lascia il tempo né ai tifosi né ai cronisti di commentare le varie occasioni da rete: calcio d’angolo dalla destra di Esposito e ancora Majella con un’altra incornata micidiale abbatte il portiere ospite. 4-2 per la Casertana e incontenibile Majella.

34’ Ancora un’azione pericolosa della Casertana e, manco a dirlo, ancora Majella che questa volta si fa respingere un tiro a botta sicura.

Dopo 2 minuti di recupero finisce un primo tempo intenso e spettacolare. Davvero bella la partita che in 45’ minuti ha visto per 6 volte segnare sul tabellino dei gol la marcatura di entrambe le squadre. Partita intensa e spettacolare che ha visto impegnate le difese e i portieri delle due squadre nel tentativo di respingere gli attacchi insistenti e spesso rocamboleschi di entrambe le squadre. Buona la prova della squadra di casa che ha disputato un grande primo tempo mostrando di essere un serie pretendente alla vittoria del campionato. Casertana che se dovessero confermarsi i risultati del primo tempo, si troverebbe in testa con Francavilla, Campania e Ischia. Sarebbe davvero una grande iniezione di fiducia per la squadra di Feola.

Secondo tempo

14’ Grande azione in contropiede della Casertana con Esposito che serve in area al neo entrato Cortese: tiro di sinistro dagli 11 metri e palla che fa la barba al palo andando sul fondo.

21’ Gol della Casertana: ancora in gol i padroni di casa: bellissima azione dei rossoblù con Di Matera che dopo aver scambiato con Majella serve in profondità Cortese che dribbla il portiere avversario e insacca il pallone del 5-2. Davvero una giornata da dimenticare per il portiere del Grottaglie.

27’ Punizione per la Casertana dal limite: botta di Di Matera e il portiere respinge in fallo laterale.

27’ Sull’azione successiva ancora un altro gol della Casertana ed è ancora lui, l’eroe di oggi, Rosario Majella: cross di Mastroianni e semirovesciata del bomber rossoblù che insacca sotto la traversa. Niente da fare per il portiere del Grottaglie, Laghezza, che nei prossimi giorni ricorderà ancora Majella come il suo incubo peggiore. 6-2 per la Casertana.

29’ Dilaga la Casertana: questa volta è il bomber Cortese a siglare la sua doppietta. Stato di grazia per gli attaccanti rossoblù che hanno segnato da soli 6 gol ( + 1 autorete dovuta all’azione di Majella).

Dopo 3 minuti di recupero si conclude una partita strepitosa. La Casertana prepotentemente ha messo la firma sul prosieguo del campionato mostrando chiaramente le proprie ambizioni di vittoria. Una squadra impeccabile quella di Feola che oggi ha sfruttato al massimo tutto il suo potenziale offensivo. Superlativa la prova degli attaccanti che grazie a Majella e Cortese hanno dimostrato che l’allenatore può contare su varie alternative. Bravi a supportarli, il trio di fantasisti composto da un Esposito sempre più consapevole delle proprie potenzialità e con un Di Matera e Mortelliti di categoria superiore. Bene anche il duo di centrocampo composto da Della Ventura e Mastroianni capaci di impostare e fare al tempo stesso il lavoro sporco. Pulita la difesa, vero fulcro del gioco di Feola, capace di contrastare e di rilanciare la manovra offensiva.

Per quanto riguarda gli ospiti, non dispiacerà la nostra ironia segnalando l’assunzione di antidepressivi a fine partita da parte del portiere e dell’allenatore che a lungo ricorderanno la partita di oggi e la performance dell’attacco rossoblù. Adesso è un campionato aperto che vede in testa, in poco spazio, 5-6 squadra capaci di lottare fino alla fine per la vittoria del campionato. Siamo solo all’inizio ma speriamo di vedere una Casertana sempre combattiva e straripante come oggi.

Pagelle:

1. Imbimbo 6,5

2. Nuzzo 6,5

3. Pingue 6,5

4. Mastroianni 7 (76’ Biondi 6,5)

5. Okoroji 7 ( 71’ Perna 6)

6. Ginobili 6,5

7. Di Matera 7,5

8. Della Ventura 7

9. Majella 9

10. Mortelliti 6 (52’ Cortese 8)

11. Esposito 7,5

All. Feola 8

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico