Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Contratti di quartiere, incontro tra esperti

Pasquale MartinelliCASAL DI PRINCIPE. L’amministrazione guidata da Pasquale Martinelli accelera la ripresa dei lavori relativi ai contratti di quartiere.

E proprio il primo cittadino casalese annuncia forte: “Ora lavoriamo alla variante dei contratti di quartiere”. Il riferimento è a quel conclamato programma innovativo in ambito urbano che tutti aspettano ormai da tempo e che sembrava anche partito. Poi le note vicende e i problemi di “ordine politico” della precedente legislatura. Il resto è storia recente.

“Ora vogliamo far ripartire i lavori – dichiara l’assessore all’urbanistica, Angelo Ferraro – e a questo scopo oggi riuniamo tutti gli esperti del settore per far definitivamente decollare l’iniziativa che definire epocale è dir poco”. Difatti, con le parole “Contratti di quartiere” si esprime una formula semplice che implica, invece, una miriade di iniziative che veramente possono ridisegnare la cittadina agroaversana: riqualificazione delle strade e delle piazze, nuove facciate e rinnovata immagine degli edifici e, in particolare, del centro storico. “Si comprende così che i contratti di quartiere sono senza dubbio da considerare come un evento di fondamentale importanza per Casal di Principe, che potrebbe, nei tempi necessari, servire a realizzare quella nuova Casal di Principe che tutti desideriamo.

Intanto, per questa mia amministrazione sarebbe veramente straordinario lavorare al cambiamento strutturale e, contemporaneamente, alla maturazione di una nuova coscienza civile”. Circa la riunione annunciata per il tardo pomeriggio di oggi, saranno presenti ovviamente il sindaco Martinelli e l’assessore Ferraro, e poi il direttore dei Lavori (relativi ai Contratti di quartiere) ingegner Tonino Tommacielli, i responsabili dell’Ufficio Tecnico Comunale casalese ed anche i capigruppo consiliari.

“A dimostrazione che vogliamo coinvolgere davvero tutti, esperti e mondo politico – spiega l’assessore Ferraro – e che il nostro unico scopo è ora realizzare quella città più vivibile che da tempo auspichiamo”. Per la cronaca e a proposito di città più vivibile, il titolare dell’urbanistica, nei giorni scorsi, ha avanzato formale istanza all’ente regionale Campania di ricevere 350 (trecentocinquanta) piante per i cittadini di Casal di Principe. L’iniziativa ha un chiaro sapore ambientalista ma ha anche l’intento di offrire “una alternativa forte” alle 12 piante recentemente “strappate” nella locale piazza Mercato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico