Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Casapulla, Martusciello sul Consuntivo: “Si evitino sprechi”

Andrea Martusciello CASAPULLA. Nell’ultimo Consiglio comunale si è approvato il Conto Consuntivo del 2010 e sull’argomento ha relazionato l’assessore alle finanze Carmine Baccaro

… che, alla fine della lunga relazione, ha concluso il suo discorso focalizzando l’attenzione sui tagli dello Stato centrale e sul bisogno di fare scelte oculate nei prossimi anni per non fare la fine della Grecia. Sull’argomento interviene l’esponente della minoranza Andrea Martusciello che dichiara: “Condivido in pieno la relazione dell’assessore Baccaro in quanto, riportando fedelmente i dati finanziari del Comune di Casapulla ha evidenziato le criticità di questa amministrazione e ha consigliato scelte più oculate nella gestione del bene pubblico. Da un punto di vista prettamente politico suggerirei all’assessore di esercitare maggiori pressioni sul sindaco Bosco, in quanto in questi primi anni di amministrazione tutto ha fatto tranne che evitare sprechi e di gestire con oculatezza il bene pubblico. Basta andarsi a vedere le delibere che di continuo sfornano i nostri amministratori per rendersi conto del fiume di danaro che esce dalle casse comunali per contributi e consulenze. Soldi spesi senza nessun criterio se non quello strettamente clientelare per accontentare amici, contributi per manifestazioni culturali dati sempre e solo ad una sola associazione, invece di destinare qualche soldino in più alla scuola materna dove da alcuni mesi per mancanza d’insegnanti i bambini sono costretti ad essere accorpati in una sola aula tutti insieme creando non pochi disagi. Cosi come potremmo evitare di continuare a regalare soldi alla due parrocchie di San Luca e di Sant’Elpidio, in quanto è risaputo, vivono di loro introiti e certamente non hanno bisogno di ulteriori contributi della collettività. Quindi, prima di parlare di anni difficili, l’assessore Baccaro farebbe bene a limitare lo sperpero di danaro che sta avvenendo, senza scaricare responsabilità sul Governo centrale, la Provincia e la Regione e se proprio vuole dare un contributo per Casapulla, rinunci allo stipendio cosi come ho fatto io e di sicuro sarà più credibile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico