Campania

Più spazio alle donne in Regione: Nugnes (Pdl) esprime soddisfazione

Daniela NugnesNAPOLI. Il Consiglio Regionale della Campania dice sì alla proposta di legge per la rappresentanza di genere nelle nomine di competenza regionale.

La proposta di legge di matrice bipartisan è stata co-firmata dalle consigliere: D’Amelio, Cortese, Nugnes. Amente, Longo, Russo, Vessella, Pica e Sala. Dopo una lunga fase di studio tra commissione consiliare e consiglio regionale è stata finalmente approvata. Questo importante provvedimento mira a colmare una lacuna nelle scelte strategiche in merito all’attuazione e alla difesa del principio della piena parità delle donne e degli uomini nella vita sociale, amministrativa e politica della Regione Campania. La proposta di legge trova fondamento il primo maggio 1999 con l’entrata in vigore del trattato di Amsterdam, che ha fissato l’obiettivo di “eliminare le ineguaglianze, nonché promuovere la parità tra gli uomini e le donne”, impegnando gli stati membri a combattere le discriminazioni fondate sul sesso. Pienamente soddisfatta di questo grande obiettivo l’on.

Daniela Nugnes, capogruppo vicario del Pdl in Regione Campania che afferma: “La legge approvata oggi non ha alcun colore politico, lo dimostra l’adesione convinta di tutte le donne, da destra a sinistra. Solo grazie ad un’unione bipartisan – prosegue l’esponente del Pdl – siamo riuscite a superare l’ostruzionismo messo in atto da alcuni consiglieri di sesso maschile che oltre a presentare innumerevoli e pretestuosi emendamenti ora tirano in ballo l’attuale legge elettorale regionale, simbolo di democrazia e rispetto per ambo i sessi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico